• Perrier Jouet- Champagne Brut “BLANC DE BLANCS” sa. (Coffret)

    87,30

    Il Brut Blanc de Blancs è ottenuto a partire da uve di Chardonnay in purezza, provenienti da una selezione dei migliori appezzamenti di proprietà. Una maniacale attenzione alla maturazione delle uve, ed al loro livello qualitativo, è il prologo per una vinificazione che prevede la classica vinificazione del metodo champenoise, con un affinamento sui lieviti della durata di 3 anni che dona ulteriore profondità al vino.

    Lo champagne presenta un colore dorato ornato da sottili riflessi tendenti al verde.
    Il naso combina una bella vivacità di fragranze floreali (sambuco, acacia, caprifoglio) a delle note di agrumi.
    La bocca è fresca, persistente e minerale, dalla particolare intensità ed energia.

    FALSTAFF
    Giallo verdolino tenue, riflessi dorati, mousseux fine e di buona persistenza. Fine frutta di mela bianca, prodotti da forno freschi, sfumature floreali, un po’ di mango, miele d’acacia è evidenziato. Sodo, denso, frutta tropicale bianca, consistenza setosa, acidità vivace, aromi fini di Chardonnay con un finale salino-minerale, lime nel retrogusto, stimolante accompagnamento al cibo, ma può essere utilizzato anche come aperitivo.

    Valutazioni:        Bettane & Desseauve  93/100      Falstaff   92/100

    Quando bere:  2022/2029

  • Perrier Jouet- Champagne Brut “GRAND BRUT” sa. (Coffret)

    59,90

    FLOREALE · ARMONIOSO

    Lo champagne Perrier-Jouët Grand Brut incarna l’eredità della Maison Perrier-Jouët. Perpetuare la tradizione della casa degli champagne brut. È una cuvée armoniosa in cui le note luminose dello Chardonnay sono perfettamente integrate dai due vitigni a bacca rossa dello Champagne, Pinot Noir e Pinot Meunier

     

    UN CHAMPAGNE ELEGANTE E ARMONIOSO

    Oro argenteo nel bicchiere, Perrier-Jouët Grand Brut è una cuvée vivace ed elegante caratterizzata da delicati aromi floreali, completati da frutta fresca e sentori di brioche burrosa e vaniglia. Anche se fresco e leggero, combina la freschezza con un finale persistentemente ricco e generoso, preservando fino alla fine il suo caratteristico equilibrio e armonia.

    Gilbert & Gaillard
    Oro pallido brillante. Naso tostato molto invitante con un tocco di mandorla e frutta secca. Palato davvero pieno con molto profumo e grinta. Uno Champagne fresco e aromatico con caratteri di tostatura molto piacevoli. Adatto per un aperitivo elaborato.

    Falstaff
    Giallo-verde chiaro, riflessi argentei, spuma delicata e vivace. Aspetti di frutta tropicale bianca ricoperti di fiori, alcuni prodotti da forno, ricoperti di caramello e vaniglia bourbon. Molto vitale e deciso al palato, ha un cuore deciso, sfumature di riccioli gialli e prugne, succoso e rotondo nel finale, versatile.

    Valutazioni:        Gilbert & Gaillard   92/100      Falstaff   91/100

    Quando bere: 2022/2033

  • Perrier Jouet- Fleur de Champagne Millesime Brut “BELLE EPOQUE” 2014 (Coffret)

    177,00

    “Perrier-Jouët Belle Epoque è caratterizzata dall’armonia”, afferma Séverine Frerson. “Armonia nel blend, certo, che unisce Chardonnay e Pinot Nero in proporzioni quasi uguali, ma anche armonia nel tempo. Questa è una cuvée maestosa che mantiene il suo stile e la sua filosofia con l’invecchiamento.”

    Mentre ogni annata di Perrier-Jouët Belle Epoque esprime naturalmente le caratteristiche del suo anno particolare, la personalità di questa iconica cuvée è chiaramente definita: equilibrio, armonia ed eleganza si combinano per catturare i sensi, con il suo colore oro brillante e il sottile scintillio un invitante preludio a ricche sfumature di fiori bianchi e frutta a polpa bianca. Un finale lungo ed espansivo testimonia la rara qualità di questo eccezionale champagne

    L’OCCHIO:    Un oro pallido, limpido e luminoso, come un sole autunnale.

    IL NASO:   Aromi di pera matura e succosa, un pizzico di agrumi (pompelmo giallo, lime), pepe verde e zenzero. Una sottile salinità.

    IL PALATO:     Un attacco generoso e vivace e una consistenza ricca e cremosa. Note floreali di fiori di tiglio, integrate da pera, mandarino e scorza di pompelmo.

    AFFINAMENTO SUI LIEVITI:     Sei anni

    Falstaff
    Annata 2014 Degustazione: Dic 2022
    Giallo dorato tenue, riflessi argentati. Sfumature di frutta a nocciolo gialla sottolineate da fini spezie erbacee e scorza d’arancia, un accenno di biscotto, delicatamente dopo la scorza di kumquat, il miele di fiori è sottolineato. Succosa, fine dolcezza fruttata, più un’acidità decisa e animata, sfumature di mango e pesca sul finale, tocco minerale sul finale, nel complesso già molto accessibile, mostra lunghezza, un versatile accompagnamento alimentare.

    .

    Valutazioni:    Falstaff    94/100

    Quando bere:     2022/2034

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

  • Philipponat – Champagne Extra Brut Grand Cru “CUVEE 1522” Millesimato 2014

    107,00

    Philipponnat ha creato la Cuvée 1522 per commemorare l’anno in cui la famiglia si stabilì ad Ay. Assemblaggio di 58% Pinot Noir, proveniente dalle vigne storiche di “Léon” ad Ay e 42% Chardonnay, da Mesnil-sur-Oger. Una parte dei vini è vinificata  in legno e non subisce fermentazione malolattica per preservare la freschezza del vino e permettergli di guadagnare in complessità. Ampia e acidula all’inizio, si presta a meravigliare grazie ad un basso dosage (extra-brut con 4,25 g/l).

    Colore oro tenue, brillante.

    Naso note di fragoline di bosco e fiori di sambuco, con un finale che ricorda le glasse di tabacco biondo e la crosta di pane.

    Il gusto è corposo e intenso, morbido e cremoso, con una bella freschezza e persistenza

    Bocca fresca e cremosa con note di pasticceria e un finale speziato.

    .

    Valutazioni:        Andreas Larson    94/100

    Quando bere:     2021/2029

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

  • Philipponat – Champagne Brut “ROYALE RESERVE”

    46,80

    65% Pinot Noir, 30% Chardonnay e 5% Pinot Meunier. Cuvée Première di uve Premier e Grand Cru. L’assemblaggio utilizza per il 20-30% vini di riserva gestiti in “Solera” per non perdere la freschezza. Con oltre tre anni di invecchiamento sui lieviti prima del dégorgement, acquista una bella maturità restando comunque fresco ed è ciò che lo rende un eccellente vino da aperitivo. La sua vinosità gli permette di accompagnare perfettamente carni bianche, verdure, volatili e pesci. Dosage 8 g/l. Colore giallo pallido, spuma fine e persistente. Naso: frutti rossi, agrumi e miele. Palato fruttato e corposo

    Ultima sboccatura (2021)

  • Philipponat – Champagne Blanc de Noirs Extra Brut 2015 (astucciato)

    79,00

    100% Pinot Noir provenienti dalla Montagna di Reims e dai vigneti di Mareuil-sur-Ay e Ay. Prima torchiatura di uve raccolte esclusivamente nei Premier e Grand Cru. Vinificazione tradizionale senza ossidazione prematura. Fermentazione malolattica parziale per i vini in vasche inox, vinificazione senza malolattica dei vini elaborati in legno (50%). Dosage Extra Brut (4,25 g/l). Invecchiamento da 5 a 7 anni per ottenere la maggior complessità del vino e lasciar fuoriuscire gli aromi secondari e terziari caratteristici dell’invecchiamento prolungato sui lieviti. Colore oro chiaro. Naso fresco e raffinato, con aromi fruttati: pera, mela e agrumi con un tocco di bergamotto. Evolve poi su note speziate e affumicate. In bocca note fruttate di pera e scorza d’arancia confit. Finale speziato di pepe bianco. Bella mineralità.

    Valutazioni:  Wine Enthusiast   95/100

  • Philipponat – Champagne Blanc de Noir Extra Brut “Cuvée Speciale Moon Import ” Premier Cru sa.

    65,00

    Philipponnat Blanc de Noirs Cuvée Spéciale Moon Import è uno champagne premier cru in limited edition ottenuto da uve 100% Pinot Noir, vinificate in acciaio.

    Sosta sui lieviti circa 24-36 mesi, con dosaggio minimo usando solo il miglior mosto ottenuto dalla pressatura iniziale delle uve.

    È una cuvée elaborata in esclusiva per Moon Import, l’importatore italiano dello Champagne di Philipponnat per il quale ha deciso di produrre un Blanc de Noirs (100% Pinot Nero) proveniente da vigneti classificati Premier Cru.

  • ESAURITO

    Philipponat – Champagne Cuvée “ROYALE RESERVE ROSE’ ” Brut

    66,00

    75% Pinot Noir, 20% Chardonnay e 5% Pinot Meunier, di cui il 25-30% vini di riserva gestiti in “Solera” per non perdere la freschezza. Fermentazione malolattica e passaggio in fusti di rovere di una parte dei vini per permettere agli aromi di guadagnare in complessità. Il suo colore delicatamente rosato è dovuto all’aggiunta misurata di Pinot Noir proveniente da una vecchia vite del vigneto di Mareuil, vinificato in rosso. Dosage moderato (9 g/l) per mantenere l’equilibrio tra freschezza e fruttosità. Spuma fine.
    Circa 3 anni sui lieviti, molto più lunghi dei 15 mesi minimi di legge. A tutti i vini vengono concessi tre mesi tra la sboccatura e la spedizione

    Rosa salmone luminoso con perlage fine e persistente. Al naso frutti rossi con note di ciliegia e fragoline di bosco. In un secondo tempo compaiono note di agrumi e scorza di pompelmo. Palato ampio e pieno, sostenuto da una buona acidità.

    Ultima Sboccatura (2021)

     

  • Gaston Chiquet – Champagne Premier Cru Brut MILLESIME OR 2014

    56,90

    40% Chardonnay e 60% Pinot Noir. Vigneti situati nei comuni di Hautvillers, Dizy e Mareuil-sur-Ay.

    Fermentazione alcolica e malolattica realizzata in piccole vasche termoregolate, stabilizzazione a freddo e filtrazione seguiti da un riposo di 4/7 mesi. Invecchiamento sui lieviti per almeno 4 anni, quindi dégorgement e dosage di 7 g/l. Prima di essere etichettato e commercializzato riposa ancora dai 3 ai 6 mesi. Colore oro antico, naso sui frutti secchi, brioche grillée, burro. Bocca potente con una notevole morbidezza. Persistente e di grande equilibrio.

    Valutazioni:  Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

     

     

     

  • Gaston Chiquet – Champagne Premier Cru Brut “SPECIAL CLUB” 2013

    69,40

    Eleganza assoluta e grande finezza contraddistinguono lo Champagne Special Club Extra Brut della storica cantina Gaston Chiquet.È il 1971 quando 28 artigiani dello champagne si riuniscono in gruppo e fondano il club Trésors de Champagne ispirati da 3 obiettivi comuni: autenticità, rigore ed originalità. Per ottenere uno Champagne con la menzione Special Club ci sono dei rigidi step da seguire:

    – Il produttore deve lavorare esclusivamente le proprie uve e trasformarle nella propria cantina.

    – Lo champagne può essere prodotto solo nelle annate ritenute eccezionali.

    – Ogni champagne è soggetto a due degustazioni alla cieca (una volta in fase di vino fermo prima dell’imbottigliamento e un’altra dopo 3 anni di affinamento in bottiglia) da parte di una giuria di enologi e sommellier appassionati e illustri.Solo superati questi step lo champagne può essere imbottigliato nella bottiglia “Special Club” che non può essere utilizzata da nessuno tranne che dai membri del Club Trésors. Per ottenere questo Special Club frutto di un blend di 70%Chardonnay e 30%Pinot Nero, Gaston Chiquet vinifica ogni parcella di vigneto in maniera separata preservando le caratteristiche di ciascuna vigna. La fermentazione si svolge in piccoli tini dopodichè l’assemblaggio dei vini è frutto di un’accurata degustazione, una vera e propria arte acquisita nel corso dei secoli. Il vino fermenta successivamente in bottiglia riposando sui lieviti per 7 anni.

    Sboccatura 2019

    “Il Brut Spécial Club Millesime 2013 di Chiquet è superbo. Ricco, ampio e super espressivo, il 2013 vanta un’incredibile ricchezza e ampiezza. Tutta l’intensità naturale dell’anno si manifesta in questo straordinario Champagne multidimensionale. Olio di mandarino, fiori secchi , camomilla, mandorla e spezie aggiungono complessità, ma è la presenza del vino che risalta di più. C’è così tanto da apprezzare nel 2013. È un vino favoloso. Degorged: novembre 2019.” —Antonio Galloni, Vinous

    “Questo Champagne rotondo ed equilibrato è fresco e ben tagliato, con una morbida perla cremosa e delicati aromi di pera Anjou, zenzero candito e scorza di limone, biscotto e fiori di sambuco.  —Wine Spectator

    Valutazioni:    Antonio Galloni   94/100   Cellar Tracker   93/100    Wine Spectator   91/100

    Quando bere:  2020/2030

     

     

  • Gaston Chiquet – Champagne Premier Cru Brut “Cuvée de Réserve”

    45,50

    Cuvée Resérve proviene da un assemblaggio di diverse parcelle, vitigni (35% Chardonnay, 20% Pinot Noir e 45% Pinot Meunier) e annate. I vigneti di circa 25 anni di età media sono situati nei comuni di Hautvillers, Dizy, Mareuil-sur-Aÿ, tutti classificati “Premieur Cru”. Qui la presenza di gesso e fossili marini assicura al suolo il necessario calore solare, un ottimo drenaggio dell’acqua, una buona umidità d’estate e un grande apporto di minerali. La vendemmia è manuale, la fermentazione avviene in piccoli tini termoregolati e la sosta sui lieviti dura circa 60 mesi. Uno champagne di grande equilibrio e piacevolezza.

    Questa cuvée si fà apprezzare per gli aromi d’invecchiamento dei grandi “Bruts sans année”. Scioltezza , lunghezza e finezza ; colore oro ; profumi di frutti secchi con note di crosta di pane e fiori secchi ; buona scioltezza in bocca con aromi di ossidazione e una buona lunghezza.

    Sboccatura 2021

    Valutazioni: non ci sono ancora valutazioni critiche per questa sboccatura

     

     

  • Gaston Chiquet – Champagne Grand Cru “BLANC DE BLANCS D’AY” 2010

    55,60

    100% Chardonnay. Vigneti situati nel comune Grand Cru di Ay, dove si coltiva normalmente solo Pinot Noir. Fermentazione alcolica e malolattica realizzata in piccole vasche termoregolate, stabilizzazione a freddo e filtrazione seguiti da un riposo di 3/4 mesi. Invecchiamento sui lieviti mediamente per 7 anni, quindi dégorgement e dosage di 8 g/l. Prima di essere etichettato e commercializzato riposa ancora dai 3 ai 6 mesi. Colore giallo chiaro, fruttato con aromi di agrumi, morbido al palato con sentori di agrumi e miele, fine e persistente

    Valutazioni: non ci sono ancora valutazioni critiche per questa annata

     

     

  • ESAURITO

    Egly Ouriet – Champagne AOC. Grand Cru Brut Millesime 2006

    0,00

    Le uve utilizzate (70% di Pinot Nero e il 30% di Chardonnay)  per produrre questo Champagne sono state raccolte da appezzamenti di vigneti di oltre 50 anni nel Grand Cru Ambonnay. Il vino è stato affinato in botti di rovere senza fermentazione malolattica. Prima della sboccatura, il vino ha trascorso 96 mesi sui lieviti in vetro, sviluppando aromi intensi di spezie esotiche, frutta candita e biscotti. Il suo gusto è fresco, succoso e vellutato, con sensazioni molto intense e complesse, una combinazione di toni sanguigni, foglie secche e sensazioni di sale marino e polvere di calcare. Un vino di grande fattura, energico e minerale.

    Valutazioni:   Wine Spectator   94/100

    Quando bere:  2016/2030

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

  • ESAURITO

    Ulysse Collin – Champagne AOC “Les Enfers” Blanc de Blancs Extra Brut

    0,00

    La fermentazione alcolica e Malolattica da lieviti indigeni avvengono spontaneamente in fusti di rovere francese con il 10% di vino di riserva che trascorre un anno in più in botte, con successiva rifermentazione in bottiglia secondo il metodo champenoise. Il vino non subisce filtrazioni, ma attende il passaggio a freddo con l’arrivo delle basse temperature naturali dell’inverno. Una volta imbottigliato, lo Champagne Extra Brut Blanc de Blancs “Les Enfers” sosta sino a 4 anni sui lieviti in cantina per poi essere sboccato alla volée e con un basso residuo zuccherino, per far risaltare al meglio il territorio.
    Si tratta di un piccolo vigneto vicino al vigneto Les Roises di Collin nel suo villaggio natale di Congy, nel Coteaux du Morin settentrionale. Le viti sono esposte a est (rispetto all’esposizione a sud di Roises) e sono piantate su suoli argillosi con sottosuolo ricco di calcare.
    Questo champagne è l’ultimo nato in casa Collin e si tratta del terzo blanc de blancs della gamma, prodotto solo in 1500 bottiglie.
    Il naso è evidentemente legato a note di frutta tropicale, pur denotando senza dubbio la sua natura di Chardonnay di Champagne. Più articolata e interessante la bocca, molto verticale e con una bollicina fine e fitta, ancora giocata sulla tropicalità e con un legno appena – ma piacevolmente – avvertibile, soprattutto freschissima, capace di distendersi in profondità con autorevolezza, al punto da essere uno di quei (grandi) vini che ti arriva fin dietro la nuca. Chiusura molto elegante su una mineralità salina. Può spiazzare, ma poi sa farsi valere!

    Quando bere:  2020/2027

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

  • ESAURITO

    Guillaume S. Selosse ‘Au Dessus du Gros Mont’ Extra Brut 2015 (sboccatura)

    0,00

    John Gilman
    Questo imbottigliamento di Blanc de Blancs non millesimato di Guillaume Selosse proviene dal lieu à dit di “Au Dessus du Gros Mont” nel villaggio di Cramant. Le viti per questo imbottigliamento hanno settant’anni ed è stato sboccato nel luglio del 2015, con un dosaggio di finitura di 1,5 grammi per litro. Questa è l’uscita inaugurale del vino, che risale all’anno base del 2009, con una riserva del 2008 miscelata. Il vino è eccellente e si mostra abbastanza maturo al momento, offrendo un naso complesso di mela cotta, noci, una base fine di mineralità gessosa, appena un tocco di rovere burroso e una nota di testa affumicata. Al palato il vino è profondo, corposo e piuttosto di classe nel profilo, con un nucleo fine, un’eccellente spinta minerale, una spuma elegante e un finale lungo, complesso e piccante. Questo è bere con grande stile ora, ma ha ancora molta vita davanti a sé. (7/2020)

    Valutazioni:    John Gilman   93/100

    Quando bere:  2017/2026

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

  • Jacques Selosse – Champagne Grand Cru Blanc de Blancs “INITIAL” Brut

    435,00

    SELOSSE, NON E’ UNO CHAMPAGNE PER DILETTANTI 
    L’Initial,  è stato il primo champagne prodotto da Anselme, da cui il nome. È un assemblaggio di tre annate, con circa il 55% della vendemmia base e il 45% di altre due annate come riserve; dopo l’imbottigliamento, i lieviti sono stati rimessi in sospensione per due volte fino al dégorgement, avvenuto dopo circa 36 mesi. È l’unico champagne di Anselme un po’ più dosato, se così si può dire, tra i 3 e i 5 g/l.

    Initial sfodera un naso ricco e indiscutibilmente affascinante, certamente complesso, anche opulento. In una fusione veramente perfetta, troviamo tanta mineralità, note di miele, burro e pure le spezie, oltre alla frutta a pasta gialla, mentre il legno si avverte appena, quasi a livello di tostature boisé. La bocca attacca in maniera avvolgente, con una bollicina finissima, e sembra giocata su un’affascinante contrapposizione tra la freschezza e l’ossidazione, con l’agrume, i ritorni minerali e speziati, una piccantezza di ginger che rende ancora più vivace e divertente il finale, invero più ampio che profondo.

    gorgement à la volée  2021

    Valutazioni: non ci sono ancora valutazioni critiche per questa sboccatura

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

     

  • ESAURITO

    Jèrome Prèvost – Champagne Blanc de Noir Extra Brut LA CLOSERIE “LES BEGUINES” Vendemmia 2019

    0,00

    Per la Closerie – Champagne Extra Brut, le fermentazioni avvengono con utilizzo di lieviti indigeni in barrique di rovere francese e i vini base maturano in legno fino al momento della creazione della cuvée. La rifermentazione avviene in bottiglia, con sosta sui lieviti per almeno 24 mesi prima del dégorgement.

    Nel calice si presenta con un colore giallo paglierino brillante e luminoso, attraversato da un perlage sottile e persistente. Il profilo olfattivo è intenso, con aromi di frutta bianca, di mela, sfumature floreali, sensazioni speziate e balsamiche. Il sorso è potente ed elegante, ed è caratterizzato dalla consistenza densa e cremosa che copre il palato completamente. Il finale è lungo con freschezza ed eleganza e un lungo retrogusto di nocciola.

    Valutazioni: non ci sono ancora valutazioni critiche per questa annata

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

     

     

  • Ruinart – CHAMPAGNE BRUT “R” DE RUINART sa.

    55,90

    Lo Champagne Brut di Ruinart è l’etichetta di attacco della maison de Champagne”. È prodotto con uve 40% Chardonnay, 49% Pinot Nero
    e 11% Meunier di varie annate (dal 20 al 25% proveniente da vini di riserva dei 2 anni precedenti) della Côte des Blancs e della Montagne de Reims. Il mosto fermenta in vasche di acciaio inox a temperatura controllata e, successivamente, avviene una lenta maturazione al fresco dei Crayères. Questo Brut sans année ha diversi motivi d’interesse che vanno oltre la semplice qualità assoluta garantita dalla storica tradizione della maison francese: senza appannare il fil rouge con l’uva a bacca bianca, dimostra l’abilità della maison anche quando nell’assemblaggio è il Pinot Nero a diventare protagonista. Fin dai profumi questo Champagne Brut di Ruinart si dimostra ricco, ben giocato su una trama di frutto, dolcezza, florealità e note minerali. Proprio le note minerali la fanno da protagonista all’assaggio, al punto da renderlo uno Champagne teso e dinamico. Lo Champagne Brut di Ruinart rimane sempre equilibrato, fresco e dinamico, così come la maison francese ci ha sempre abituato a trovare i suoi splendidi Champagne. Ruinart si conferma maison capace di dare vita a grandi Champagne, equilibrati e ricchi negli aromi e nei profumi: una tradizione che di anno in anno riesce sempre a crescere in qualità e prestazioni. Colore: Giallo dai riflessi dorati e dal perlage continuo ed elegante Profumo: Sentori fini e freschi di frutta, in particolare di pera, mela ed albicocca, accompagnate da note di nocciole e di mandorle fresche Gusto: Equilibrato e morbido, rotondo e polposo, fresco ed elegante, dai piacevoli ritorni agrumati

     

     

  • Minière F&R – Champagne Brut Nature “BRUT ZERO” sa.

    51,80

    Lo Champagne Brut Zero di Minière F&R è l’etichetta della purezza, realizzata con un’assemblaggio di Pinot Noir 28%, Meunier 45% e Chardonnay 27%. Le tre varietà sono vinificate separatamente e le fermentazioni si svolgono in barrique di rovere francese per un 30% nuove e per il 70% con più di 4 anni. I vini base maturano per 6-8 mesi in barrique sulle fecce fini e con periodici bâtonnage, senza effettuare la malolattica. Al momento dell’assemblaggio, ai vins clairs d’annata si unisce un 15% di vino di riserva. La rifermentazione si svolge in bottiglia secondo il Metodo Champenoise, con una sosta sui lieviti  di almeno 7 anni.

    Si presenta di colore giallo dorato brillante, con un perlage fine e molto persistente. Raffinato e complesso, svela profumi florali, cenni di crosta di pane, aromi di agrumi, di frutta gialla matura, sensazioni tostate, di mandorla e frutta secca. Al palato è secco e teso, con un allungo verticale di grande profondità gustativa. Sfaccettato e intenso, conquista con aromi eleganti, caratterizzati da note evolutive che conducono verso un finale agrumat0.

    Valutazioni:          Robert Parker  93/100       James Suckling    93/100

  • ESAURITO

    Perrier Jouet- Champagne Brut “BELLE EPOQUE” 2012

    147,50

    “Perrier-Jouët Belle Epoque è caratterizzata dall’armonia”, afferma Séverine Frerson. “Armonia nel blend, certo, che unisce Chardonnay e Pinot Nero in proporzioni quasi uguali, ma anche armonia nel tempo. Questa è una cuvée maestosa che mantiene il suo stile e la sua filosofia con l’invecchiamento.”

    Mentre ogni annata di Perrier-Jouët Belle Epoque esprime naturalmente le caratteristiche del suo anno particolare, la personalità di questa iconica cuvée è chiaramente definita: equilibrio, armonia ed eleganza si combinano per catturare i sensi, con il suo colore oro brillante e il sottile scintillio un invitante preludio a ricche sfumature di fiori bianchi e frutta a polpa bianca. Un finale lungo ed espansivo testimonia la rara qualità di questo eccezionale champagne

    L’OCCHIO:    Un oro pallido, limpido e luminoso, come un sole autunnale.

    IL NASO:   Aromi di pera matura e succosa, un pizzico di agrumi (pompelmo giallo, lime), pepe verde e zenzero. Una sottile salinità.

    IL PALATO:     Un attacco generoso e vivace e una consistenza ricca e cremosa. Note floreali di fiori di tiglio, integrate da pera, mandarino e scorza di pompelmo.

    INVECCHIAMENTO MINIMO:     Sei anni

    .

    Valutazioni:

    Gilbert & Gaillard   97/100      Wine Enthusiast   95/100      Decanter   95/100

    Quando bere:     2020/2040

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.