Marchesi Frescobaldi – Castello di Nipozzano – Toscana Igt. “MONTESODI” 2012

36,90

Antichissima roccaforte a difesa di Firenze fin dall’Anno Mille, il Castello di Nipozzano è la proprietà più celebre e storica della famiglia Frescobaldi. Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite. Il castello e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno. Grazie al perfetto equilibrio tra altitudine, suolo e microclima fresco e ventilato, le differenti varietà trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta e permettono di produrre vini dal carattere armonioso e dalla forte longevità. Il Montesodi è un cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con sole uve di sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. A 400 metri di altitudine è infatti da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione della più importante e iconica varietà toscana. Lasciato maturare per circa 18 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri, è vino intenso, ampio e aristocratica, lunghissima persistenza
.
Il Montesodi si presenta Rosso rubino intenso, con riflessi granata, si presenta intenso, fresco, fragrante, minerale, con sentori di erbe aromatiche, ciliegia, violetta, zenzero. Persistente, minerale, con un tannino maturo dalla trama leggermente ruvida, tipica del vitigno Sangiovese. Note finali con ricordi di mandorla amara e nocciola, sentori di corbezzolo e miele di fiori d’arancia,
marmellata di arancia amara.
.
Valutazioni:    James Suckling    93/100        Falstaff    92/100
.
Quando bere:    2017/2027

 

Disponibile

Descrizione

La cantina Frescobaldi è una delle più storiche, importanti e conosciute realtà enologiche non solo d’Italia ma del mondo intero: un monumento di straordinaria importanza della storia vitivinicola toscana. La famiglia Frescobaldi, originaria forse della Val di Pesa, si stabilì a Firenze nel XIII secolo, riuscendo in poco tempo a raggiungere una posizione di prestigio economico, politico e culturale. Le principali attività che la resero straordinariamente ricca ed influente furono il commercio della lana, il prestito bancario e la coltivazione di vaste proprietà terriere, in cui venivano prodotte grandi quantità di vino e olio. Papi e re di tutta Europa, a cui la famiglia spesso prestava spesso forti somme di denaro, erano i primi clienti ed estimatori della produzione enologica. Per secoli la famiglia mantenne una posizione di primo piano nelle vicende cittadine e continuò a produrre vini tipici del territorio, principalmente a base di Sangiovese. A partire del 1855 Vittorio degli Albizzi, membro acquisito dell’importante famiglia, introdusse la coltivazione di vitigni internazionali come lo Chardonnay, il Merlot e il Cabernet Sauvignon imprimendo una svolta significativa nella produzione e inaugurando quello stile moderno e innovativo che tuttora caratterizza l’attività.

La cantina Frescobaldi rimane oggi, a distanza di secoli, uno dei maggiori e più quotati produttori di vino in Toscana e in Italia, con ben 1200 ettari complessivi di vigneto dislocati in prestigiose tenute con dimore storiche e antichi castelli. Queste tenute racchiudono tutta la storia gloriosa dei più grandi vini toscani. Solo per fare alcuni esempi: Castello di Nipozzano, dove nascono espressioni importanti di Chianti Classico; Castello Pomino, patria di vini eleganti e intensi dal fascino antico e Tenuta Castelgiocondo a Montalcino, che sembra racchiudere la magia e tutta la storia del territorio senese.

I vini Frescobaldi sono il frutto di oltre 700 anni di storia e di una ben più che consolidata visione imprenditoriale che non ha eguali nel mondo. Questa nobile famiglia ha saputo rinnovarsi in maniera straordinaria nel corso dei secoli, generazione dopo generazione, mantenendo sempre altissimo il livello di qualità dell’intera produzione e imponendosi come produttore di riferimento internazionale.

Informazioni aggiuntive

Carta dei Vini

Produttore

Anno

Vitigni

Gradazione

Paese

Regione

Formato