• Marchesi Frescobaldi – Toscana Igt. – Tenuta Ammiraglia “AUREA” Gran Rosé 2018

    32,20
    Terre riscaldate dal sole, mitigate dalle brezze marine. Nel cuore della Maremma sorge la Tenuta Ammiraglia. I suoi vigneti dipingono suggestive geometrie sulle colline fino a lambire la vicina costa tirrenica.
    La Tenuta Ammiraglia nasce in un territorio di grande potenzialità per la produzione di vini di alta qualità, oltre che dalle indubbie bellezze naturali, così affascinanti e ancora incontaminate.
    “L’idea di questo Cru nacque una mattina, guardando l’alba tra i vigneti della Tenuta Ammiraglia. I tenui raggi di sole che illuminavano le coste della Maremma, ispirarono la nascita di Aurea Gran Rosé; il vino emblema della tenuta, connubio perfetto tra mare e vigneti, Syrah e Vermentino, eleganza ed armonia della natura.”
    Il segreto di Aurea risiede nell’insieme delle caratteristiche territoriali, della gestione del vigneto ed ovviamente del fattore umano. Aurea nasce laddove la vicinanza con il mare si unisce ad una lavorazione in vigna tipica di varietà bianche e ad un processo produttivo in bianco anche per il Syrah. La sua inconfondibile eleganza, commista al corpo pieno, è il risultato di meticolose attenzioni poste in vigna ed in cantina.
    Prodotto con Vermentino &. Syrah, la fermentazione è avvenuta a temperatura controllata(16°C) in tonneaux di rovere francese da 600 l, di media tostatura e per il 20% nuove. Al termine di questo periodo siamo giunti all’assemblaggio delle due varietà, a cui è seguito un periodo di affinamento su fecce fini di fermentazione per 8 mesi. In un secondo momento, è stata aggiunta una piccola selezione di Syrah vinificato
    in bianco della vendemmia precedente (Vin de Reserve), affinato in barrique per 20 mesi.
    .
    Aurea 2018 è immediatamente pronto a sedurci grazie al suo aspetto etereo: un color rosa pallido con brillanti sfumature dell’oro rosa. Il suo bouquet è profondo e di grande intensità, intriga subito con eleganti note di frutta fresca. Al palato si rivela vellutato e succoso, accompagnato da sentori dolci e speziati. Le caratteristiche note minerali elevate dall’elegante acidità, concedono ad Aurea personalità, persistenza e profondità al palato. Il suo finale è lungo e complesso. L’ENOLOGO
    .
    Valutazioni:    James Suckling    93/100        Doctor Wine    95/100

     

  • Marchesi Frescobaldi – Castello di Nipozzano – Toscana Igt. “MONTESODI” 2017

    34,20
    Antichissima roccaforte a difesa di Firenze fin dall’Anno Mille, il Castello di Nipozzano è la proprietà più celebre e storica della famiglia Frescobaldi. Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite. Il castello e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno. Grazie al perfetto equilibrio tra altitudine, suolo e microclima fresco e ventilato, le differenti varietà trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta e permettono di produrre vini dal carattere armonioso e dalla forte longevità. Il Montesodi è un cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con sole uve di sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. A 400 metri di altitudine è infatti da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione della più importante e iconica varietà toscana. Lasciato maturare per circa 18 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri, è vino intenso, ampio e aristocratica, lunghissima persistenza
    .
    Montesodi 2017 si presenta con il suo consueto colore rosso rubino intenso accompagnato da sfumature violacee, e questo non è che l’anticipo di una sorprendente concentrazione e di un indiscusso vigore. Il naso è potente e di una incontrovertibile eleganza, presenta una seducente sequenza di carattere floreale che si accompagna armoniosamente a ricche note di frutta matura, di frutti rossi, frutti neri e prugna. Questi elementi aromatici sono elegantemente legati da una dolce speziatura. Il palato sorprende per la sua densità ed armoniosità, per la grande eleganza e setosità dei tannini che accompagnano la degustazione, arrivando ad un finale persistente e piacevole.
    .
    Valutazioni:    James Suckling    92/100        Wine Spectator    91/100
    .
    Quando bere:    2021/2028
  • Marchesi Frescobaldi – Castello di Nipozzano – Toscana Igt. “MONTESODI” 2015

    35,90
    Antichissima roccaforte a difesa di Firenze fin dall’Anno Mille, il Castello di Nipozzano è la proprietà più celebre e storica della famiglia Frescobaldi. Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite. Il castello e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno. Grazie al perfetto equilibrio tra altitudine, suolo e microclima fresco e ventilato, le differenti varietà trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta e permettono di produrre vini dal carattere armonioso e dalla forte longevità. Il Montesodi è un cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con sole uve di sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. A 400 metri di altitudine è infatti da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione della più importante e iconica varietà toscana. Lasciato maturare per circa 18 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri, è vino intenso, ampio e aristocratica, lunghissima persistenza
    .
    Montesodi 2015: rosso rubino, con riflessi granati. Si presenta intenso, fresco, minerale, con sentori agrumati, fiori di ciliegio, violetta. Corrispondenza gusto-olfattiva. Al palato persistente, minerale, con un tannino tostato e setoso. Nota di visciola sotto spirito, sentori di cedro candito e arancia sanguinella. Sentori di polvere di caffè, note fruttate di drupacee a pasta bianca.
    .
    Valutazioni:    James Suckling    93/100        Wine Spectator    91/100      Falstaff    93/100
    .
    Quando bere:    2019/2027

     

  • Marchesi Frescobaldi – Castello di Nipozzano – Toscana Igt. “MONTESODI” 2012

    36,90
    Antichissima roccaforte a difesa di Firenze fin dall’Anno Mille, il Castello di Nipozzano è la proprietà più celebre e storica della famiglia Frescobaldi. Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite. Il castello e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno. Grazie al perfetto equilibrio tra altitudine, suolo e microclima fresco e ventilato, le differenti varietà trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta e permettono di produrre vini dal carattere armonioso e dalla forte longevità. Il Montesodi è un cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con sole uve di sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. A 400 metri di altitudine è infatti da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione della più importante e iconica varietà toscana. Lasciato maturare per circa 18 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri, è vino intenso, ampio e aristocratica, lunghissima persistenza
    .
    Il Montesodi si presenta Rosso rubino intenso, con riflessi granata, si presenta intenso, fresco, fragrante, minerale, con sentori di erbe aromatiche, ciliegia, violetta, zenzero. Persistente, minerale, con un tannino maturo dalla trama leggermente ruvida, tipica del vitigno Sangiovese. Note finali con ricordi di mandorla amara e nocciola, sentori di corbezzolo e miele di fiori d’arancia,
    marmellata di arancia amara.
    .
    Valutazioni:    James Suckling    93/100        Falstaff    92/100
    .
    Quando bere:    2017/2027

     

  • Marchesi Frescobaldi – Tenuta Castelgiocondo – Toscana Igt. “LAMAIONE” 2016

    53,00
    Prodotto dal 1991 nella Tenuta di CastelGiocondo, Lamaione è un elegante Merlot di Toscana di grande struttura e di grande equilibrio al contempo. In questo angolo di Toscana il Merlot ha trovato un connubio perfetto con un terroir consistente per clima, esposizione e suolo, esprimendo un carattere deciso e strutturato ed un’elegante complessità.
    Contenitori Maturazione: Barriques nuove di rovere francese al 90 % e di un passaggio per il 10 %
    Tempo Maturazione: 24 mesi in barrique seguito da un ulteriore periodo di affinamento di 12 mesi in bottiglia.
    .
    Lamaione 2016 è il riflesso di quella che è stata la stagione. Ci parla di un grande equilibrio tra le parti e di un’elegante freschezza non convenzionale. Il suo è un colore intenso ed impenetrabile: rosso rubino con riflessi porpora. All’olfatto gioca con la fragranza dei profumi. Il frutto ricopre il ruolo del protagonista, con un mirtillo che pervade e ben si equilibra a fresche note balsamiche e mentolate. Il frutto percepito non è completamente maturo ma riflette una bella croccantezza.
    Al palato è caratterizzato da un bell’attacco tannico. La componente alcolica e la freschezza sono perfettamente equilibrate.
    Il finale è lungo e persistente.
    .
    Valutazioni:    James Suckling    95/100        Falstaff    93/100
    .
    Quando bere:    2023/2035

     

  • Marchesi Frescobaldi – Tenuta Castelgiocondo – Toscana Igt. “LAMAIONE” 2015

    58,40
    Prodotto dal 1991 nella Tenuta di CastelGiocondo, Lamaione è un elegante Merlot di Toscana di grande struttura e di grande equilibrio al contempo. In questo angolo di Toscana il Merlot ha trovato un connubio perfetto con un terroir consistente per clima, esposizione e suolo, esprimendo un carattere deciso e strutturato ed un’elegante complessità.
    Contenitori Maturazione: Barriques nuove di rovere francese al 90 % e di un passaggio per il 10 %
    Tempo Maturazione: 24 mesi in barrique seguito da un ulteriore periodo di affinamento di 12 mesi in bottiglia.
    .
    Lamaione 2015 ci parla di un equilibrio strutturale, riflesso di un’annata estremamente favorevole. Il suo colore è un rosso rubino intenso, con profondi riflessi violacei. Il suo bouquet regala emozioni uniche; il frutto è il protagonista principale, con note che spaziano dal frutto di bosco dolce e maturo (mirtillo), alla ciliegia. Seguono poi le note terziarie e tostate di cioccolato e caffè. Infine spiccano la liquirizia e la menta. In bocca l’attacco è deciso, se ne percepiscono al contempo l’ampiezza e la dilagante profondità; la trama tannica è fitta, intensa, morbida e vellutata. Il finale è estremamente lungo, con sensazioni fruttate nette e bilanciate da eleganti note balsamiche
    .
    Valutazioni:    James Suckling    94/100        Wine Spectator    91/100       Veronelli    94/100
    .
    Quando bere:    2022/2032

     

  • Marchesi Frescobaldi – Tenuta Castelgiocondo – Toscana Igt. “LAMAIONE” 2014

    58,40
    Prodotto dal 1991 nella Tenuta di CastelGiocondo, Lamaione è un elegante Merlot di Toscana di grande struttura e di grande equilibrio al contempo. In questo angolo di Toscana il Merlot ha trovato un connubio perfetto con un terroir consistente per clima, esposizione e suolo, esprimendo un carattere deciso e strutturato ed un’elegante complessità.
    Contenitori Maturazione: Barriques nuove di rovere francese al 90 % e di un passaggio per il 10 %
    Tempo Maturazione: 24 mesi in barrique seguito da un ulteriore periodo di affinamento di 12 mesi in bottiglia.
    .
    Lamaione 2014 si presenta di colore rosso rubino intenso, con profumi di frutti rossi e neri. Amarena, ciliegia, lampone e ribes uniti alle note speziate di vaniglia e pepe nero, vanno a comporre un bouquet decisamente ampio e complesso.
    Estremamente elegante ed equilibrato è il suo gusto. L’attacco fresco e di grande carattere, ben integrato da tannini morbidi e levigati, lascia poi un finale vibrante e persistente
    .
    Valutazioni:    Antonio Galloni    93/100
    .
    Quando bere:    2019/2029

     

  • Marchesi Frescobaldi – Tenuta Castelgiocondo – Toscana Igt. “LAMAIONE” 2013

    53,10
    Prodotto dal 1991 nella Tenuta di CastelGiocondo, Lamaione è un elegante Merlot di Toscana di grande struttura e di grande equilibrio al contempo. In questo angolo di Toscana il Merlot ha trovato un connubio perfetto con un terroir consistente per clima, esposizione e suolo, esprimendo un carattere deciso e strutturato ed un’elegante complessità.
    Contenitori Maturazione: Barriques nuove di rovere francese al 90 % e di un passaggio per il 10 %
    Tempo Maturazione: 24 mesi in barrique seguito da un ulteriore periodo di affinamento di 12 mesi in bottiglia.
    .
    Lamaione 2013 è frutto di un annata particolarmente favorevole per il Merlot che ha potuto maturare lentamente e completamente, grazie a una stagione soleggiata ma senza calore eccessivo. Si presenta con un colore rubino intenso e profondo. Al naso colpisce subito la grande ricchezza aromatica e complessità con note di cassis, piccoli frutti neri e amarene, con delicate note di vaniglia e caffè. In bocca è avvolgente, con tannini vellutati e privi di ogni spigolosità e gli intensi profumi di frutta a bacca nera riempiono il palato con una lunghissima persistenza.
    .
    Valutazioni:    Falstaff    93/100         Cellar Tracker    92/100
    .
    Quando bere:    2019/2029

     

  • Marchesi Frescobaldi – Chianti Classico Gran Selezione Docg. Tenuta Perano “RIALZI” 2015 Magnum

    88,90
    “Questo vino è un sogno rincorso per anni. Dalla Tenuta Perano, fortemente voluta datuttala mia Famiglia, abbiamo scelto il podere Rialzi, che si eleva dagli altri grazie atre caratteristici gradoni naturali. Una Gran Selezione che, come dice il nome, mi ricorda ogni giorno il continuo impegno verso l’eccellenza.”
    Le uve di Sangiovese sono vendemmiate a mano con cura. Una volta arrivate in cantina passano ad un’attenta ed ulteriore
    selezione. La fermentazione avviene in tini di acciaio inox a temperatura controllata con macerazione sulle bucce e delicati
    rimontaggi, in modo da consentire la migliore estrazione polifenolica. Successivamente il vino rimane in affinamento per
    36 mesi di cui 24 in barrique. Solo dopo ulteriore affinamento in bottiglia, Rialzi Chianti Classico Gran Selezione è pronto
    per l’immissione sul mercato.
    Un vino che esprime tutto il carattere deciso di un Sangiovese coltivato su terreni drenanti. Il suo rosso rubino intenso e
    limpido al contempo, con qualche nuance granata, racconta subito di questo suo corpo. Il bouquet complesso rafforza
    l’idea di struttura. Al naso il frutto e la spezia sono i sentori predominanti: ribes, mirtillo e pepe nero. Questi lasciano poi il
    passo a note terziarie di tostato, di chicco di caffè e tabacco. Al palato la sua ricchezza e la sua profondità spiccano, perfettamente armonizzate dalla caratteristica eleganza di un Sangiovese a queste altitudini. Il tannino è ben presente:
    morbido e rotondo, perfettamente integrato. Il finale è lungo e persistente con note terziarie che ritornano. L’ENOLOGO
    .
    Valutazioni:    Wine Spectator   94/100     Robert Parker    94+/100     James Suckling    95/100
    .
    Quando bere:    2021/2033

     

  • Marchesi Frescobaldi – Chianti Classico Gran Selezione Docg. Tenuta Perano “RIALZI” 2015

    41,00
    “Questo vino è un sogno rincorso per anni. Dalla Tenuta Perano, fortemente voluta datuttala mia Famiglia, abbiamo scelto il podere Rialzi, che si eleva dagli altri grazie atre caratteristici gradoni naturali. Una Gran Selezione che, come dice il nome, mi ricorda ogni giorno il continuo impegno verso l’eccellenza.”
    Le uve di Sangiovese sono vendemmiate a mano con cura. Una volta arrivate in cantina passano ad un’attenta ed ulteriore
    selezione. La fermentazione avviene in tini di acciaio inox a temperatura controllata con macerazione sulle bucce e delicati
    rimontaggi, in modo da consentire la migliore estrazione polifenolica. Successivamente il vino rimane in affinamento per
    36 mesi di cui 24 in barrique. Solo dopo ulteriore affinamento in bottiglia, Rialzi Chianti Classico Gran Selezione è pronto
    per l’immissione sul mercato.
    Un vino che esprime tutto il carattere deciso di un Sangiovese coltivato su terreni drenanti. Il suo rosso rubino intenso e
    limpido al contempo, con qualche nuance granata, racconta subito di questo suo corpo. Il bouquet complesso rafforza
    l’idea di struttura. Al naso il frutto e la spezia sono i sentori predominanti: ribes, mirtillo e pepe nero. Questi lasciano poi il
    passo a note terziarie di tostato, di chicco di caffè e tabacco. Al palato la sua ricchezza e la sua profondità spiccano, perfettamente armonizzate dalla caratteristica eleganza di un Sangiovese a queste altitudini. Il tannino è ben presente:
    morbido e rotondo, perfettamente integrato. Il finale è lungo e persistente con note terziarie che ritornano. L’ENOLOGO
    .
    Valutazioni:    Wine Spectator   94/100     Robert Parker    94+/100     James Suckling    95/100
    .
    Quando bere:    2021/2033

     

  • Marchesi Frescobaldi – Brunello di Montalcino Docg. Riserva “RIPE AL CONVENTO” 2013

    97,70
    Il vigneto Ripe al Convento, da cui provengono le uve di Sangiovese, si trova ad un’altitudine di 450 metri s.l.m. ed è caratterizzato da suoli scistosi e galestrosi, con un’esposizione a sud. Le uve sono state vendemmiate manualmente, dopo una prima attenta selezione in vigna. All’arrivo in cantina sono state sottoposte ad ulteriore scrupoloso controllo, con cernita manuale di ogni chicco. La fermentazione è avvenuta in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata con rimontaggi frequenti soprattutto durante le prime fasi, per ottenere una buona estrazione delle componenti coloranti e di struttura. Il successivo periodo di maturazione in legno ha permesso di ottenere un’ottima stabilità ed un incremento della complessità aromatica e strutturale. Ripe al Convento è pronto all’immissione sul mercato 6 anni dopo la vendemmia e solo dopo un ulteriore affinamento in bottiglia.
    .
    Brunello Ripe al Convento 2013 si distingue immediatamente per il suo colore rosso rubino intenso con riflessi granato. La sua personalità carismatica emerge ancor più all’olfatto: una splendida complessità aromatica estremamente articolata. Le limpide note di piccoli frutti neri, di lamponi e di scorza di arancio candita sono arricchite da sottili note balsamiche, di incenso e foglia di the. Al palato si sviluppa con un frutto croccante ed una estrema freschezza. In fine la fitta struttura tannica, con tannini ben levigati e arrotondati gli conferiscono grande equilibrio. Estremamente lungo e persistente il finale.
    .
    Valutazioni:    Wine Enthusiast    95/100      Falstaff   95/100     Wine Spectator   93/100        James Suckling   97/100
    .
    Quando bere:    2020/2032

     

  • Marchesi Frescobaldi – Brunello di Montalcino Docg. “CASTELGIOCONDO” 2016

    39,70
    “CastelGiocondo è un luogo unico a Montalcino, dove la grande varietà di esposizioni e di terreni – galestro, argille e sabbie plioceniche – regalano a questo Brunello infinite sfumature. Una poliedricità di note che evolvono nel tempo e che mi fanno venir voglia continuamente di scoprire, assaporare e ricordare.”
    Vinificazione e maturazione: Le attente cure poste in vigna, assieme alle tipicità di questo inconfondibile terroir, hanno portato ad una bellissima vendemmia. Le uve di Sangiovese sono state vendemmiate a mano ed una volta arrivate in cantina, sottoposte ad una scrupolosa selezione. Le fermentazioni sono avvenute in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata, con rimontaggi frequenti soprattutto durante le prime fasi. Il vino è stato poi sottoposto ad un invecchiamento in legno, dove ha avuto modo di maturare, affinarsi ed equilibrarsi. CastelGiocondo Brunello è pronto all’immissione sul mercato 5 anni dopo la vendemmia e solo dopo un ulteriore affinamento in bottiglia.
    .
    Note organolettiche: CastelGiocondo Brunello 2015 si presenta di un colore rosso rubino profondo. Al naso si esprime con nettissimi aromi di frutti di bosco e visciole sotto spirito. La cannella, il tabacco, la menta e le foglie di tè compongono un quadro aromatico molto complesso dove ogni componente si alterna senza prevalere sulle altre. In bocca è avvolgente, con tannini vellutati che conferiscono una sensazione cremosa. La componente alcolica è bilanciata da una fresca sensazione balsamica e sapido minerale. Lunghissimo il finale, tipico dei CastelGiocondo di grandi annate.
    .
    Valutazioni:    Wine Enthusiast    95/100      James Suckling   95/100     Luca Maroni   92/100
    .
    Quando bere:    2022/2038

     

  • Marchesi Frescobaldi – Brunello di Montalcino Docg. “CASTELGIOCONDO” 2015 Magnum

    89,20
    “CastelGiocondo è un luogo unico a Montalcino, dove la grande varietà di esposizioni e di terreni – galestro, argille e sabbie plioceniche – regalano a questo Brunello infinite sfumature. Una poliedricità di note che evolvono nel tempo e che mi fanno venir voglia continuamente di scoprire, assaporare e ricordare.”
    Vinificazione e maturazione: Le attente cure poste in vigna, assieme alle tipicità di questo inconfondibile terroir, hanno portato ad una bellissima vendemmia. Le uve di Sangiovese sono state vendemmiate a mano ed una volta arrivate in cantina, sottoposte ad una scrupolosa selezione. Le fermentazioni sono avvenute in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata, con rimontaggi frequenti soprattutto durante le prime fasi. Il vino è stato poi sottoposto ad un invecchiamento in legno, dove ha avuto modo di maturare, affinarsi ed equilibrarsi. CastelGiocondo Brunello è pronto all’immissione sul mercato 5 anni dopo la vendemmia e solo dopo un ulteriore affinamento in bottiglia.
    .
    Note organolettiche: CastelGiocondo Brunello 2015 si presenta di un colore rosso rubino profondo. Al naso si esprime con nettissimi aromi di frutti di bosco e visciole sotto spirito. La cannella, il tabacco, la menta e le foglie di tè compongono un quadro aromatico molto complesso dove ogni componente si alterna senza prevalere sulle altre. In bocca è avvolgente, con tannini vellutati che conferiscono una sensazione cremosa. La componente alcolica è bilanciata da una fresca sensazione balsamica e sapido minerale. Lunghissimo il finale, tipico dei CastelGiocondo di grandi annate.
    .
    Valutazioni:    Wine Enthusiast    96/100      Falstaff   95/100     Wine Spectator   93/100
    .
    Quando bere:    2020/2032

     

  • Marchesi Frescobaldi – Brunello di Montalcino Docg. “CASTELGIOCONDO” 2015

    45,00
    “CastelGiocondo è un luogo unico a Montalcino, dove la grande varietà di esposizioni e di terreni – galestro, argille e sabbie plioceniche – regalano a questo Brunello infinite sfumature. Una poliedricità di note che evolvono nel tempo e che mi fanno venir voglia continuamente di scoprire, assaporare e ricordare.”
    Vinificazione e maturazione: Le attente cure poste in vigna, assieme alle tipicità di questo inconfondibile terroir, hanno portato ad una bellissima vendemmia. Le uve di Sangiovese sono state vendemmiate a mano ed una volta arrivate in cantina, sottoposte ad una scrupolosa selezione. Le fermentazioni sono avvenute in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata, con rimontaggi frequenti soprattutto durante le prime fasi. Il vino è stato poi sottoposto ad un invecchiamento in legno, dove ha avuto modo di maturare, affinarsi ed equilibrarsi. CastelGiocondo Brunello è pronto all’immissione sul mercato 5 anni dopo la vendemmia e solo dopo un ulteriore affinamento in bottiglia.
    .
    Note organolettiche: CastelGiocondo Brunello 2015 si presenta di un colore rosso rubino profondo. Al naso si esprime con nettissimi aromi di frutti di bosco e visciole sotto spirito. La cannella, il tabacco, la menta e le foglie di tè compongono un quadro aromatico molto complesso dove ogni componente si alterna senza prevalere sulle altre. In bocca è avvolgente, con tannini vellutati che conferiscono una sensazione cremosa. La componente alcolica è bilanciata da una fresca sensazione balsamica e sapido minerale. Lunghissimo il finale, tipico dei CastelGiocondo di grandi annate.
    .
    Valutazioni:    Wine Enthusiast    96/100      Falstaff   95/100     Wine Spectator   93/100
    .
    Quando bere:    2020/2032

     

  • Marchesi Frescobaldi – Brunello di Montalcino Docg. “CASTELGIOCONDO” 2013

    45,30
    “CastelGiocondo è un luogo unico a Montalcino, dove la grande varietà di esposizioni e di terreni – galestro, argille e sabbie plioceniche – regalano a questo Brunello infinite sfumature. Una poliedricità di note che evolvono nel tempo e che mi fanno venir voglia continuamente di scoprire, assaporare e ricordare.”
    Vinificazione e maturazione: Le attente cure poste in vigna, assieme alle tipicità di questo inconfondibile terroir, hanno portato ad una bellissima vendemmia. Le uve di Sangiovese sono state vendemmiate a mano ed una volta arrivate in cantina, sottoposte ad una scrupolosa selezione. Le fermentazioni sono avvenute in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata, con rimontaggi frequenti soprattutto durante le prime fasi. Il vino è stato poi sottoposto ad un invecchiamento in legno, dove ha avuto modo di maturare, affinarsi ed equilibrarsi. CastelGiocondo Brunello è pronto all’immissione sul mercato 5 anni dopo la vendemmia e solo dopo un ulteriore affinamento in bottiglia.
    .
    Note organolettiche: Brunello CastelGiocondo 2013 si presenta di colore rosso rubino intenso. Al naso si esprime con netti aromi di lampone e frutti rossi arricchito da eleganti note di violetta. In bocca avvolgente ed armonico si articola con una elegante trama tannica ed una lunga sensazione sapida e minerale.
    .
    Valutazioni:    Wine Enthusiast    96/100      Falstaff   93/100     Wine Spectator   93/100
    .
    Quando bere:    2018/2033

     

  • Frescobaldi -Castello di Pomino “BENEFIZIO” Riserva 2018

    29,00

    Benefizio Riserva racconta la storia dello Chardonnay in Toscana. Questa varietà fu introdotta nei vigneti del Castello di Pomino nel 1855 e già nel 1878 la Tenuta ricevette la medaglia d’oro all’Expo di Parigi per la qualità dei propri vini. Nel 1973 da un vigneto posto a 700 m di altitudine nasce Benefizio: primo vino bianco in Italia fermentato in barrique. Con la vendemmia del 2005 Benefizio acquisisce la menzione “Riserva

    • I mosti vengono messi in barriques per il 50% nuove e per il 50% di primo passaggio, qui svolgono la fermentazione alcolica e solo parzialmente quella malo-lattica. Successivamente il vino rimane in affinamento in legno, sulle fecce, per 10 mesi con batonnage effettuati in base a necessità. Dopo ulteriori 4 mesi in bottiglia, Benefizio Riserva è pronto per essere immesso sul mercato
    • Benefizio si presenta per il suo brillante colore giallo paglierino dai riflessi dorati. Al naso un bouquet unico, delicato e persistente: sentori di buccia di arancia candita, frutta secca, fiori bianchi, leggere note di pepe
    • Con il tempo appaiono gradevoli note di tostatura; lungo e persistente il finale. Vino armonico ed equilibrato in cui la freschezza e la nota alcolica ben si armonizzano.

    Valutazioni:      James Suckling   94/100       Robert Parker   93/100      Luca Maroni  93/100

    Quando bere:  2020/2027