• La Brancaia – CHIANTI CLASSICO DOCG. 2021 (BIO)

    15,90

    Il Chianti Classico – l’unico vino rosso Brancaia prodotto senza legno – rende omaggio al nostro terroir. Questo Sangiovese monorigine affascina per la sua leggerezza e le sue fini note di ciliegia – aromi tipici del Sangiovese. Dopo dodici mesi di affinamento in acciaio e cemento, questo vino offre un grande piacere di bere in tenera età. È un bellissimo Chianti con una semplicità accattivante. Anche qui ci piace lasciare che Monica Larner (Robert Parker) abbia voce in capitolo. Ha scritto sul Chianti Classico 2014: “La Brancaia è nota principalmente per i suoi eccellenti risultati con vitigni internazionali, ma riesce anche a produrre Sangiovese di prima qualità”.

    “Il Chianti Classico 2021 è meraviglioso. Fresco, vibrante e meravigliosamente sfumato, il 2021 offre un profilo classico del Sangiovese di frutti rossi schiacciati, cedro, tabacco da pipa dolce e spezie. Il 2021 è di medio corpo e rappresenta una buona scelta per gli anni a venire.” VINOUS

    “Il Brancaia 2021 Chianti Classico biologico mostra aromi di frutta matura, confettura di more e persino note di pomodoro secco. Un’espressione vellutata e morbida con una bocca piena e di medio corpo.” WINE ADVOCATE

    “Rubino brillante e ricco. Naso finemente marcato con note di ciliegie fresche e chiodi di garofano. Al palato è rotondo e morbido, con un bel frutto di ciliegia matura, tannini fini e buona bevibilità.” FALSTAFF

    “Sottile carattere a frutti rossi con sfumature di liquirizia rossa, buccia d’arancia e terra secca. Pulito ed equilibrato con corpo medio e struttura tannica gessosa. Croccante e vivace con un finale saporito e minerale.” JAMES SUCKLING

     

    Valutazioni:        Robert Parker   91/100         Falstaff   92/100
                                               Antonio Galloni/Vinous  90/100     James Suckling  93/100
    Quando bere:  2022/2030

     

  • La Brancaia – CHIANTI CLASSICO DOCG. RISERVA 2019 (BIO)

    26,50

    La nostra Riserva è ottenuta dalle nostre migliori uve Sangiovese. Questo vino di medio e pieno corpo mostra l’eleganza e il fascino di questo classico vitigno toscano e rivela una finezza che certamente rende giustizia a questa denominazione storica. Aromi come ciliegia, spezie, cuoio e cioccolato si armonizzano perfettamente tra loro. Il Sangiovese matura in tonneaux per 16 mesi, mentre il Merlot matura in barriques. La cuvée matura in bottiglia per almeno un altro anno dall’imbottigliamento.

    WINE ENTHUSIAST
    Annata 2019 Degustata: aprile 2023
    Il naso di questo vino è riservato, delicato e accessibile. Si apre con una forte presenza di eucalipto e fiori di sambuca seguiti da polvere da sparo, ardesia, mattone e ciliegie luminose. Il palato è ancora molto erbaceo, lasciando il posto a caffè macinato, cioccolato e ancora ciliegie. I tannini sembrano ancora densi ma non impenetrabili, e l’acido conferisce croccantezza al frutto.

    FALSTAFF
    Annata 2019 Degustata: ottobre 2022
    Rosso rubino brillante con bordo leggermente ravvivato. Al naso, bel frutto dolce e chiaro di ciliegie e prugna, con un delicato sottotono speziato e leggermente maltato, con un nobile retrogusto di spezie legnose. Equilibrato al palato, di fine eleganza, tratti fruttati su tutta la lingua, con tannini avvincenti e una certa pressione, con un retrogusto sapido.

    RAFFAELE VECCHIONE – WinesCritic.com
    Annata 2019 Degustata: Agosto 2022
    Succoso al naso ricorda di fragole mature e pesche bianche. Secondariamente, spezie come pepe nero, cardamomo e tahina. Al palato, corpo pieno, tannini levigati ed un finale radioso e persistente

     

    Valutazioni:        Wine Spectator   94/100         Falstaff   93/100
                                               Wine Enthusiast   93/100     Raffaele Vecchione  92/100
    Quando bere:  2023/2035

     

  • La Brancaia – CHIANTI CLASSICO DOCG. GRAN SELEZIONE 2019 (BIO)

    56,70

    Con l’annata 2019 Brancaia celebra un’aggiunta di eccezionale importanza al proprio portafoglio: la Gran Selezione. Questo vino unisce tradizione ed eleganza ai massimi livelli e completa perfettamente la gamma di Chianti Classico dell’azienda

    “Presentando la prima Gran Selezione in assoluto di Brancaia, e facendo un debutto impressionante, il Chianti Classico Gran Selezione biologico 2019 è tutto Sangiovese fermentato con lieviti spontanei e sottoposto a un attento affinamento in rovere di 18 mesi. Barbara Widmer e il suo team hanno toccato le corde giuste in termini di equilibrio, chiarezza dei sapori e intensità. Il vino presenta un lato croccante che si può assaporare solo nei vini a base di Sangiovese prodotti con grande maestria. La freschezza abbonda con aromi floreali, frutta aspra e ciliegia.” WINE ADVOCATE/Robert Parker

    “Rosso rubino brillante. Rosso rubino brillante con un bordo che schiarisce delicatamente. Al naso dapprima finemente speziato di cuoio, poi successivamente di pepe e malto, nel riverbero fini sfumature di frutta. Al palato radioso, molto fruttato con fini note salmastre nel sottofondo, mostra una buona pressione, allo stesso tempo molto elegante e ricco di finezza, persiste a lungo.” FALSTAFF

    “Prodotto interamente con Sangiovese, si apre con aromi di viola, moka e sottobosco. Il palato, corposo ed equilibrato, offre ciliegia marasca, cannella e tabacco insieme a tannini fini e fresca acidità.” WINE ENTHUSIAST

     

    Valutazioni:        Robert Parker   95/100         Falstaff   95/100
                                               Wine Enthusiast   92/100     Doctor Wine  94/100
    Quando bere: 2023/2036+

     

  • Isole e Olena – “CHIANTI CLASSICO” Docg. 2018

    23,30

    Il rosso Chianti Classico Isole e Olena è prodotto con uve Sangiovese, Canaiolo e Syrah, vendemmiate a mano sulle colline di Barberino Val d’Elsa, in provincia di Firenze. L’altitudine media delle vigne è di circa 450 metri e i terreni sono prevalentemente galestrosi con una piccola presenza di alberese e altre argille. Il processo di vinificazione inizia con una pigiadiraspatura soffice delle uve a cui segue una fermentazione alcolica con macerazione sulle bucce di circa 15-20 giorni con rimontaggi e délestage giornalieri. Viene quindi fatto maturare per 12 mesi in barrique e altre botti di varie dimensioni prima di essere imbottigliato.

    Il Chianti Isole e Olena si presenta di un color rosso rubino, con al naso sentori di frutti a bacca rossa quali ciliegia, lampone e ribes, note floreali di viola e ricordi di erbe aromatiche quali lavanda e timo. Al palato è piacevole e di buon corpo, connotato da un finale lungo, una buona freschezza e una retro-olfazione seducente. Isole Olena Chianti rappresenta ormai da molti anni un tratto autentico di questo territorio

    Raffaele Vecchione – WinesCritic.com
    2018 Vintage Tasted: Mar 2020
    Leggermente offuscato al naso offre note di prugne nere, incenso ed asfalto caldo. Camomilla e foglie di tè nero dominano lo sfondo e donano complessità nel profilo sensoriale. Corpo medio-pieno, tannini soffici nell’estrazione ed un finale pulito e luminoso. Meglio dal 2021
    .
    Valutazioni:        Raffaele vecchione   92/100
    .
    Quando bere:   2021/2026
  • Marchesi Frescobaldi – Castello di Nipozzano – Toscana Igt. “MONTESODI” 2017

    34,20
    Antichissima roccaforte a difesa di Firenze fin dall’Anno Mille, il Castello di Nipozzano è la proprietà più celebre e storica della famiglia Frescobaldi. Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite. Il castello e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno. Grazie al perfetto equilibrio tra altitudine, suolo e microclima fresco e ventilato, le differenti varietà trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta e permettono di produrre vini dal carattere armonioso e dalla forte longevità. Il Montesodi è un cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con sole uve di sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. A 400 metri di altitudine è infatti da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione della più importante e iconica varietà toscana. Lasciato maturare per circa 18 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri, è vino intenso, ampio e aristocratica, lunghissima persistenza
    .
    Montesodi 2017 si presenta con il suo consueto colore rosso rubino intenso accompagnato da sfumature violacee, e questo non è che l’anticipo di una sorprendente concentrazione e di un indiscusso vigore. Il naso è potente e di una incontrovertibile eleganza, presenta una seducente sequenza di carattere floreale che si accompagna armoniosamente a ricche note di frutta matura, di frutti rossi, frutti neri e prugna. Questi elementi aromatici sono elegantemente legati da una dolce speziatura. Il palato sorprende per la sua densità ed armoniosità, per la grande eleganza e setosità dei tannini che accompagnano la degustazione, arrivando ad un finale persistente e piacevole.
    .
    Valutazioni:    James Suckling    92/100        Wine Spectator    91/100
    .
    Quando bere:    2021/2028
  • Marchesi Frescobaldi – Castello di Nipozzano – Toscana Igt. “MONTESODI” 2015

    35,90
    Antichissima roccaforte a difesa di Firenze fin dall’Anno Mille, il Castello di Nipozzano è la proprietà più celebre e storica della famiglia Frescobaldi. Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite. Il castello e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno. Grazie al perfetto equilibrio tra altitudine, suolo e microclima fresco e ventilato, le differenti varietà trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta e permettono di produrre vini dal carattere armonioso e dalla forte longevità. Il Montesodi è un cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con sole uve di sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. A 400 metri di altitudine è infatti da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione della più importante e iconica varietà toscana. Lasciato maturare per circa 18 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri, è vino intenso, ampio e aristocratica, lunghissima persistenza
    .
    Montesodi 2015: rosso rubino, con riflessi granati. Si presenta intenso, fresco, minerale, con sentori agrumati, fiori di ciliegio, violetta. Corrispondenza gusto-olfattiva. Al palato persistente, minerale, con un tannino tostato e setoso. Nota di visciola sotto spirito, sentori di cedro candito e arancia sanguinella. Sentori di polvere di caffè, note fruttate di drupacee a pasta bianca.
    .
    Valutazioni:    James Suckling    93/100        Wine Spectator    91/100      Falstaff    93/100
    .
    Quando bere:    2019/2027

     

  • Marchesi Frescobaldi – Castello di Nipozzano – Toscana Igt. “MONTESODI” 2012

    36,90
    Antichissima roccaforte a difesa di Firenze fin dall’Anno Mille, il Castello di Nipozzano è la proprietà più celebre e storica della famiglia Frescobaldi. Per la tradizione popolare Nipozzano significa “senza pozzo”, a testimoniare che la zona era povera d’acqua, circostanza ideale per la coltivazione della vite. Il castello e la tenuta vinicola si trovano a est di Firenze, nel cuore del prestigioso territorio del Chianti Rufina, proprio sul versante montuoso che si affaccia sulla valle del fiume Arno. Grazie al perfetto equilibrio tra altitudine, suolo e microclima fresco e ventilato, le differenti varietà trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta e permettono di produrre vini dal carattere armonioso e dalla forte longevità. Il Montesodi è un cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con sole uve di sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. A 400 metri di altitudine è infatti da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione della più importante e iconica varietà toscana. Lasciato maturare per circa 18 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri, è vino intenso, ampio e aristocratica, lunghissima persistenza
    .
    Il Montesodi si presenta Rosso rubino intenso, con riflessi granata, si presenta intenso, fresco, fragrante, minerale, con sentori di erbe aromatiche, ciliegia, violetta, zenzero. Persistente, minerale, con un tannino maturo dalla trama leggermente ruvida, tipica del vitigno Sangiovese. Note finali con ricordi di mandorla amara e nocciola, sentori di corbezzolo e miele di fiori d’arancia,
    marmellata di arancia amara.
    .
    Valutazioni:    James Suckling    93/100        Falstaff    92/100
    .
    Quando bere:    2017/2027

     

  • Marchesi Frescobaldi – Chianti Classico Gran Selezione Docg. Tenuta Perano “RIALZI” 2015 Magnum

    88,90
    “Questo vino è un sogno rincorso per anni. Dalla Tenuta Perano, fortemente voluta datuttala mia Famiglia, abbiamo scelto il podere Rialzi, che si eleva dagli altri grazie atre caratteristici gradoni naturali. Una Gran Selezione che, come dice il nome, mi ricorda ogni giorno il continuo impegno verso l’eccellenza.”
    Le uve di Sangiovese sono vendemmiate a mano con cura. Una volta arrivate in cantina passano ad un’attenta ed ulteriore
    selezione. La fermentazione avviene in tini di acciaio inox a temperatura controllata con macerazione sulle bucce e delicati
    rimontaggi, in modo da consentire la migliore estrazione polifenolica. Successivamente il vino rimane in affinamento per
    36 mesi di cui 24 in barrique. Solo dopo ulteriore affinamento in bottiglia, Rialzi Chianti Classico Gran Selezione è pronto
    per l’immissione sul mercato.
    Un vino che esprime tutto il carattere deciso di un Sangiovese coltivato su terreni drenanti. Il suo rosso rubino intenso e
    limpido al contempo, con qualche nuance granata, racconta subito di questo suo corpo. Il bouquet complesso rafforza
    l’idea di struttura. Al naso il frutto e la spezia sono i sentori predominanti: ribes, mirtillo e pepe nero. Questi lasciano poi il
    passo a note terziarie di tostato, di chicco di caffè e tabacco. Al palato la sua ricchezza e la sua profondità spiccano, perfettamente armonizzate dalla caratteristica eleganza di un Sangiovese a queste altitudini. Il tannino è ben presente:
    morbido e rotondo, perfettamente integrato. Il finale è lungo e persistente con note terziarie che ritornano. L’ENOLOGO
    .
    Valutazioni:    Wine Spectator   94/100     Robert Parker    94+/100     James Suckling    95/100
    .
    Quando bere:    2021/2033

     

  • Marchesi Frescobaldi – Chianti Classico Gran Selezione Docg. Tenuta Perano “RIALZI” 2015

    41,00
    “Questo vino è un sogno rincorso per anni. Dalla Tenuta Perano, fortemente voluta datuttala mia Famiglia, abbiamo scelto il podere Rialzi, che si eleva dagli altri grazie atre caratteristici gradoni naturali. Una Gran Selezione che, come dice il nome, mi ricorda ogni giorno il continuo impegno verso l’eccellenza.”
    Le uve di Sangiovese sono vendemmiate a mano con cura. Una volta arrivate in cantina passano ad un’attenta ed ulteriore
    selezione. La fermentazione avviene in tini di acciaio inox a temperatura controllata con macerazione sulle bucce e delicati
    rimontaggi, in modo da consentire la migliore estrazione polifenolica. Successivamente il vino rimane in affinamento per
    36 mesi di cui 24 in barrique. Solo dopo ulteriore affinamento in bottiglia, Rialzi Chianti Classico Gran Selezione è pronto
    per l’immissione sul mercato.
    Un vino che esprime tutto il carattere deciso di un Sangiovese coltivato su terreni drenanti. Il suo rosso rubino intenso e
    limpido al contempo, con qualche nuance granata, racconta subito di questo suo corpo. Il bouquet complesso rafforza
    l’idea di struttura. Al naso il frutto e la spezia sono i sentori predominanti: ribes, mirtillo e pepe nero. Questi lasciano poi il
    passo a note terziarie di tostato, di chicco di caffè e tabacco. Al palato la sua ricchezza e la sua profondità spiccano, perfettamente armonizzate dalla caratteristica eleganza di un Sangiovese a queste altitudini. Il tannino è ben presente:
    morbido e rotondo, perfettamente integrato. Il finale è lungo e persistente con note terziarie che ritornano. L’ENOLOGO
    .
    Valutazioni:    Wine Spectator   94/100     Robert Parker    94+/100     James Suckling    95/100
    .
    Quando bere:    2021/2033

     

  • Antinori-Tenuta Tignanello – Chianti Classico Docg. Riserva “Marchese Antinori” 2017

    31,50

    Tenuta Tignanello si trova nel cuore del Chianti Classico, sulle morbide colline racchiuse tra le valli della Greve e della Pesa e si estende per 319 ettari, di cui circa 130 vitati. I vigneti di Tenuta Tignanello sono composti principalmente dall’autoctono Sangiovese e da varietà non tradizionali come Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. Il Marchese Antinori è un vino storico di casa Antinori che, dall’annata 2011, viene prodotto con uve provenienti dalla Tenuta Tignanello. Un vino che si presenta come piena espressione di qualità ed eleganza del Sangiovese di queste zone.

    All’arrivo in cantina i grappoli sono stati diraspati e successivamente pigiati in modo soffice; il mosto è stato trasferito in serbatoi di acciaio inox dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica, decorsa in una settimana circa. La macerazione è stata gestita con rimontaggi e délestage molto delicati in modo da garantire un’estrazione intensa ma allo stesso tempo preservando eleganza e dolcezza dei tannini. Al termine della fermentazione malolattica, decorsa in maniera spontanea entro la fine dell’anno, il vino assemblato ha proseguito il periodo di affinamento in barrique di rovere francese e ungherese per circa un anno. Il Marchese Antinori è stato quindi imbottigliato e ha affinato in bottiglia per ulteriori 12 mesi

    Il Marchese Antinori Chianti Classico Riserva si presenta di un colore rosso rubino. Al naso colpisce per le intense note di frutti di bosco, ciliegia e mora unite a delicati sentori speziati di tabacco e dolci sensazioni di cioccolata al latte; completano il bouquet sfumature di erbe aromatiche e fiori secchi. Al palato è avvolgente, sostenuto da una buona freschezza, con tannini morbidi e vellutati. Tornano sul finale le note speziate percepite al naso.

    Valutazioni:      Robert Parker    93/100           James Suckling      94/100

    Quando bere:   2020/2029

  • Antinori – Chianti Classico “Badia a Passignano” 2017

    36,10

    Il Chianti Classico Gran Selezione Badia a Passignano di Antinori nasce in vigneti situati nel cuore della DOCG Chianti Classico.

    È prodotto esclusivamente con uve Sangiovese, raccolte e selezionate minuziosamente a mano tra la fine di settembre e la prima settimana di ottobre. La fermentazione avviene in serbatoi di acciaio per circa 10 giorni, con macerazione sulle bucce per altri 10-12 giorni. Dopo la malolattica, il vino affina in barrique di rovere ungherese e ulteriormente in bottiglia, prima dell’immissione in commercio.

    Questo Chianti Classico Gran Selezione presenta un colore rosso rubino intenso. Al naso si apre con un bouquet ampio e intenso caratterizzato da note fruttate e legnose, arricchite da sentori balsamici e di grafite. In bocca si dimostra ricco, con tannini dolci e morbidi che accompagnano verso un finale gradevolmente persistente e fruttato.

    Perfetto per accompagnare carni in umido e piatti speziati, è ideale in abbinamento a formaggi stagionati, affettati e salumi tipici della tradizione toscana.

    Valutazioni
    James Suckling  95/100    Wine Enthusiast   93/100    Falstaff Magazin 94/100

    Quando bere:   2022/2032

  • Antinori – Chianti Classico “Badia a Passignano” 2015

    34,80

    Il Chianti Classico Gran Selezione Badia a Passignano di Antinori nasce in vigneti situati nel cuore della DOCG Chianti Classico.

    È prodotto esclusivamente con uve Sangiovese, raccolte e selezionate minuziosamente a mano tra la fine di settembre e la prima settimana di ottobre. La fermentazione avviene in serbatoi di acciaio per circa 10 giorni, con macerazione sulle bucce per altri 10-12 giorni. Dopo la malolattica, il vino affina in barrique di rovere ungherese e ulteriormente in bottiglia, prima dell’immissione in commercio.

    Questo Chianti Classico Gran Selezione presenta un colore rosso rubino intenso. Al naso si apre con un bouquet ampio e intenso caratterizzato da note fruttate e legnose, arricchite da sentori balsamici e di grafite. In bocca si dimostra ricco, con tannini dolci e morbidi che accompagnano verso un finale gradevolmente persistente e fruttato.

    Perfetto per accompagnare carni in umido e piatti speziati, è ideale in abbinamento a formaggi stagionati, affettati e salumi tipici della tradizione toscana.

    Valutazioni
    Robert Parker 93/100    Wine Spectator    93/100    Falstaff Magazin 93/100

    Quando bere:   2019/2035