Tenuta dell’Ornellaia – Bolgheri Rosso Doc. “LE SERRE NUOVE” 2019

50,20

Prodotto con la stessa passione e attenzione per i dettagli riservati a Ornellaia, Le Serre Nuove dell’ Ornellaia è un vero e proprio “second vin”. Un blend bordolese, che coniuga piacevolezza immediata e complessità gusto-olfattiva ad un comprovato potenziale di invecchiamento.

Il Bolgheri Rosso “Le Serre Nuove” è un classico assemblaggio bolghe-bordolese prodotto da uve Merlot, in prevalenza, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Petit Verdot, in perfetto stile francese, con l’obiettivo di far conosce l’austerità e l’elegante espressività dei grandi vini di questo genere. Le uve sono selezionate due volte prima di essere pigiate. Ogni vitigno viene vinificato in purezza in serbatoi di acciaio inox, subendo una macerazione di 10-15 giorni. La fermentazione malolattica termina in barrique di primo e secondo passaggio, dove il vino sosterà per 15 mesi affinando la propria personalità e i proprio caratteri intrinsechi. Un riposo di altri 6 mesi in bottiglia permetterà al vino di raggiungere un perfetto equilibrio gustativo.

“Rubino frizzante, ricco di violetta. Naso fresco e accattivante, si apre con note di tabacco, tanto di mora e cassis. Rotondo ed elastico all’attacco e al corso, mostra molto tannino levigato e ben integrato, molti frutti di bosco succosi”. FALSTAFF

“Le Serre Nuove dell’Ornellaia 2019 è delicato, raffinato ed eccezionalmente bello. Accenti floreali e struttura di peso medio informano una Serre Nuove che è tutta finezza. Frutti a bacca rosso scuro, liquirizia, incenso, cedro, spezie scure aromatiche e cuoio tutti fondersi insieme in una Serre Nuove sobria e favolosa che consegna la merce. Il 2019 è particolarmente aromatico per un vino a base di Merlot della costa toscana. Dagli qualche anno per riunirsi. ” VINOUS-ANTONIO GALLONI

“Un blend di Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Petit Verdot, il Bolgheri Rosso Le Serre Nuove dell’Ornellaia 2019 mostra un grado di concentrazione e dettaglio maggiore rispetto all’annata precedente che ho assaggiato contemporaneamente. Questo vino rivela il contorni netti e carattere incisivo del Cabernet Franc, in particolare con liquirizia nera e pepe nero. I risultati sono lineari e puri. Eleganti note fruttate di mora e ribes scuro si aggiungono alla spessa stratificazione del vino”. ROBERT PARKER

“Al naso ribes, tabacco dolce, mallo di noce e fiori. Al palato di medio corpo, cresce, con tannini sodi ma levigati e un finale saporito. Secondo vino di Ornellaia molto solido e di buona fattura.” JAMES SUCKLING

Valutazioni:

Robert Parker   94/100      James Suckling   95/100             Antonio Galloni     93/100      Falstaff    94/100

Quando bere:   2022/2033

Solo 2 pezzi disponibili

Descrizione

L’azienda è stata fondata nel 1981 dal Marchese Lodovico Antinori, con la prima annata nel 1985. Dal 2002 al 2005 l’azienda è stata in comproprietà tra Roberto Mondavi e Marchesi De Frescobaldi ma, dal 2005 Frescobaldi ne è proprietaria a titolo  definitivo. Michel Rolland è consulente enologo dal 1991.

Ornellaia è uno dei principali produttori della denominazione Bolgheri sulla costa della Toscana . È particolarmente noto per la produzione di uno dei vini più famosi e costosi d’Italia, che condivide lo stesso nome.

Questo blend in stile bordolese è uno dei Supertuscan originali. È ottenuto da Cabernet Sauvignon e Merlot , con quantità minori di Cabernet Franc e Petit Verdot , invece della varietà più famosa della Toscana, il Sangiovese.

Il vigneto, che confina con Sassacaia nella Maremma costiera toscana, gode di dolci brezze marine, che mitigano la calura estiva, ed è riparato dalle vicine colline dai freddi venti invernali. I suoli sono un complesso mix di elementi alluvionali, vulcanici e marini, fornendo una buona base per le varietà bordolesi qui piantate.

Informazioni aggiuntive

Carta dei Vini

Produttore

Anno

Paese

Regione

Vitigni

, , ,