CONTERNO Fantino – Barolo DOCG. “SORI’ GINESTRA” 2017 Magnum

145,70

La selezione manuale delle uve e l’affinamento di 24 mesi in legno seguito dal riposo di un anno in bottiglia permettono di ottenere un vino rosso bio austero, potente, con aromi fruttati e balsamici e una struttura importante. Lunghissime potenzialità di evoluzione in bottiglia nel silenzio della cantina.
.

“Il Barolo Ginestra Vigna Sorì Ginestra 2017 è un altro vino splendido ed espressivo in questa gamma. Ampio e ampio, il 2017 cattura tutta la personalità di questo sito. Frutta a polpa scura, spezie, mentolo, liquirizia, caffè espresso, fiori secchi e pino infondere al 2017 una miriade di strati di dimensione. C’è molta energia e tannino di Ginestra, quindi qualche anno di invecchiamento è d’obbligo.” VINOSO

“Piuttosto floreale e fruttato con fragola candita e alcune sfumature di ciliegia e nocciolo. È pieno e scorre attraverso il palato. Tannini cremosi e rotondi molto fini. Amichevoli e seducenti, soprattutto per un 2017.” JAMES SUCKLING

“Un vino importante e da cantina, il Conterno Fantino 2017 Barolo Ginestra Vigna Sorì Ginestra mostra frutta matura e frutti di bosco, con toni di sottofondo di erbe grigliate, liquirizia e fiori blu pressati. Ci sono sentori di eucalipto e pepe bianco che aggiungono ulteriore slancio e intensità al bouquet.Questo è un vino eccellente, molto diverso dall’epica annata 2016, che ha segnato 98 punti straordinari e meritati, questa annata non raggiunge quel livello stratosferico di complessità o profondità.Quando è pronto per aperto, si noti che ha una gradazione alcolica del 15%, quindi probabilmente un pasto al tartufo elaborato è d’obbligo.” ROBERT PARKER

“Colore rubino tenue dal colore denso, carico di intrigante leggerezza fogliare con menta fresca, melograno e rosa canina. Brilla per la sua eleganza. Una concentrazione di agrumi e frutti più scuri si sovrappone ad acidità fresca e tannini solidi e muscolari tipici della Ginestra – nella mia esperienza questo Sorì può essere ancora più austero nelle migliori annate. Salutato come un’annata calda, il 2017 qui esprime una straordinaria freschezza con un finale agrumato. Eccezionale potenziale di invecchiamento”. DECANTER

.

Valutazioni:     Antonio Galloni    94/100        Robert Parker  95/100

.                                 Decanter    97/100       James Suckling   95/100

Quando bere:  2023/2044

 

Solo 2 pezzi disponibili

Descrizione

Conterno Fantino è un produttore di vino con sede in Piemonte, nel nord-ovest dell’Italia. Fondata da Claudio Conterno e Guido Fantino nel 1982, sorge su una collina a ridosso del paese di Monforte d’Alba. Il focus della tenuta ricade su quattro vitigni chiave: Nebbiolo , Barbera , Dolcetto e Chardonnay .

L’azienda produce tre vini Barolo DOCG dai vigneti cru Ginestra e Mosconi. Questi vini sono tutti fermentati e fatti macerare sulle bucce in fermentatori di acciaio inox per circa 8-15 giorni e trascorrono 24 mesi in botti di rovere francese prima di affinare in bottiglia per 12 mesi. Conterno Fantino produce anche diversi vini varietali con le denominazioni Barbera d’Alba e Dolcetto d’Alba , oltre a un paio di vini Chardonnay con la denominazione più ampia Langhe . C’è anche un Barolo Chinato infuso con più di 50 erbe, fiori e spezie.

La vendemmia viene effettuata a mano in autunno e le uve fermentano con lieviti indigeni. Nei mesi invernali i vini vengono travasati in botti di rovere ai fini della fermentazione malolattica e dell’invecchiamento. La scelta della botte è fatta con cura in base a una varietà di fattori tra cui il vigneto e l’annata. La primavera saluta la fine della fermentazione malolattica e la seconda fase della svinatura. I vini vengono poi imbottigliati in estate e il processo di vinificazione ricomincia.

Informazioni aggiuntive

Carta dei Vini

Produttore

Anno

Vitigni

Regione

Paese

Formato

Gradazione