Bruno Giacosa – Barbaresco Docg. “SANTO STEFANO DI NEIVE” Riserva 1998

597,80

Da collezione privata, non fatturabile.

Il 1998 è l’ultimo Barbaresco Santo Stefano Giacosa imbottigliato come Riserva. Per anni il 1998 è volato sotto i radar, probabilmente vittima di un’annata che all’epoca era considerata molto buona, ma non eccezionale. Ciliegia essiccata, anice stellato, melograno, petalo di rosa essiccato e note profondamente speziate sono alcune delle firme. Il 1998 è profondo, carnoso e ricco di personalità.

 

Valutazioni:    Wine Spectator  93/100        Robert Parker    98/100         

Quando bere:  2002/2026

Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

 

 

Solo 1 pezzi disponibili

Descrizione

Bruno Giacosa è uno dei grandi maestri della viticoltura nelle Langhe, un successo che deriva da una grande passione per il territorio e per i vitigni autoctoni, in particolare il Nebbiolo, e un meticoloso lavoro in vigna e in cantina per ottenere il massimo livello qualitativo dei vini. Ha sempre acquistato e poi coltivato le migliori uve, selezionate accuratamente, e il vino non viene imbottigliato se l’annata non soddisfa! Il suo approccio è preciso e tradizionale, ed i suoi vini sempre sublimi e incomparabili, bevuti in tutto il mondo e riconosciuti dai critici mondiali come le massime espressioni delle Langhe.

Informazioni aggiuntive

Carta dei Vini

Produttore

Vitigni

Anno

Paese

Regione

Formato