• Elena Walch – Alto Adige Doc. CHARDONNAY 2023

    12,90

    TERROIR
    Vigneti collinari esposti a sud-est su terreni calcarei. Una sinergia di uve provenienti da terreni di media altezza fino ai 600m s.l.m. situati nella parte meridionale dell’Alto Adige. Raccolta fatta interamente a mano.

    VINIFICAZIONE
    Le uve vengono pressate in maniera soffice ed il mosto subisce la chiarifica statica. Successivamente viene fermentato in serbatoi d’acciaio ad una temperatura controllata di 20°C. Il vino poi affina per alcuni mesi sui propri lieviti in contenitori inox.

    DEGUSTAZIONE
    Lo Chardonnay incanta con il suo colore giallo brillante e con il suo fruttato bouquet dalle note esotiche di Ananas, mela matura e delicati aromi floreali. Al palato regala eleganza ed un’interessante persistenza.

    • Potenziale di invecchiamento: 4 – 6 anni

    Valutazioni:    Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    Quando bere:   2024/2029

  • Elena Walch – Alto Adige Doc. SAUVIGNON 2023

    14,40

    TERROIR
    Vigneti con esposizione a sud-est e sud-ovest su suoli calcarei con vene sabbiose. Raccolta fatta interamente a mano.

    VINIFICAZIONE
    Le uve vengono pressate in maniera soffice ed il mosto subisce la chiarifica statica. La fermentazione avviene in serbatoi d’acciaio ad una temperatura controllata di 19°C. Il vino poi affina per alcuni mesi sui propri lieviti in contenitori inox.

    DEGUSTAZIONE
    Il Sauvignon colpisce con il suo giallo delicato dai riflessi verdognoli ed un bouquet aromatico dai sentori di uva spina matura, papaya, bacche di sambuco e delicate note erbacee. La struttura elegante e l’acidità bilanciata si fondono in un finale assolutamente invitante.

    • Potenziale di invecchiamento: 4 – 6 anni

    Valutazioni:    Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    Quando bere:   2024/2029

  • Antinori-Tenuta Tignanello – Toscana Igt. “TIGNANELLO” 2019

    158,00

    Max. 1 bottiglia per cliente

    Tenuta Tignanello si trova nel cuore del Chianti Classico, sulle morbide colline racchiuse tra le valli della Greve e della Pesa e si estende per 319 ettari di terreni, con circa 130 ettari vitati. Tra i suoi vigneti, due tesori: il vigneto Tignanello e il vigneto Solaia che si estendono sulla medesima collina, su terreni derivanti da marne marine del Pliocene con calcare e scisto, e godono di giorni caldi e notti fresche durante la stagione della crescita.

    È stato il primo Sangiovese ad essere affinato in barriques, il primo vino rosso moderno assemblato con varietà non tradizionali (quali il Cabernet), e tra i primi vini rossi nel Chianti Classico a non usare uve bianche. Tignanello è una pietra miliare. È prodotto con una selezione di 80%Sangiovese e 20% Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc

    “Rosso rubino brillante e abbondante. Al naso sentori di pane appena sfornato, ciliegie succose, frutti di bosco, un accenno di sambuco, raffinata menta piperita nel retrogusto. Al palato si mostra emozionante con frutta chiara e lucida, con attualmente ancora giovane, alto tannino di qualità, bell’arco, ritorna costantemente succoso nel finale, può riposare a lungo.” FALSTAFF

    “Il Tignanello 2019 è uno dei vini giovani più sobri e discreti che ricordo di aver assaggiato qui. In così tante annate, il Tignanello è piuttosto appariscente, ma nel 2019, l’energia nervosa e la luminosità del Sangiovese sono al centro della scena. Questo è intrigante perché il blend 2019 contiene leggermente più Cabernet Sauvignon del solito, una decisione presa per compensare alcune qualità più leggere del Sangiovese.All’aria, il 2019 mostra una meravigliosa profondità e un profumo interiore accattivante, anche se non è ancora completamente maturo .” VINOUS

    “Il naso dell’annata 2019 di questo punto di riferimento Super Tuscan è morbido e denso, con frutti di bosco scuri macerati in tensione con pepe verde e nero, un accenno di ibisco o tè al mirtillo rosso, seguito da cuoio conciato, terreno bagnato e muschio sotto un albero . Il palato riecheggia il naso ma aggiunge note più decadenti di prugna, fico e mousse al cioccolato, con tannini che sembrano un buon paio di mocassini: solidali, ma confortevoli. È lungo e armonioso. ” WINE ENTHUSIAST

    “Estremamente profumato e vivace, con funghi freschi, noccioli di ciliegia e more. Corpo medio con tannini finissimi, lunghi e completi. Acidità fresca. Speziato e vivace. Bella è la parola.” JAMES SUCKLING

    “Il Marchesi Antinori 2019 Tignanello è stato prodotto in una classica stagione di crescita con fresche piogge estive e condizioni relativamente prive di stress. È un vino elegante ed estremamente raffinato, ottenuto principalmente da Sangiovese con proporzioni minori di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. Ancora una volta, il piccolo blend di Cabernet Franc è lentamente aumentato negli ultimi anni. L’annata 2019 è nata con una buona dose di potenza e struttura tannica, e i tempi di macerazione sono stati quindi leggermente ridotti. Questo approccio meno estrattivo dà forma a un vino lucido ed elegante con molti frutti di bosco luminosi frutta, ciliegia, menta secca, fiori blu, arancia rossa e terra arrugginita. Al palato è più compatto e snello. Dimostra una bella grazia.”
    WINE ADVOCATE/ROBERT PARKER

    “Un vino rosso flessibile ed elegante con aromi e sapori di ciliegia, ribes nero, viola, tabacco, ferro e spezie di rovere. Anche se fluido e apparentemente accessibile ora, è ben strutturato e mostra l’equilibrio necessario per invecchiare. Bella persistenza.”
    WINE SPECTATOR

    Valutazioni:    Robert Parker    96/100           Wine Enthusiast    95/100      Wine Spectator    96/100

    Falstaff   96/100   Vinous    95/100     James Suckling   95/100

    Quando bere:   2024/2045

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

     

     

  • SCARPA – Barbera d’Asti Docg. “CASASCARPA” 2020

    10,10

    Prodotto con uve provenienti dalla tenuta di proprietà “I Bricchi”, sita al confine tra Castel Rocchero e Acqui Terme, dove diversi appezzamenti sono coltivati ad un’altitudine che va dai 350 a oltre i 400 metri s.l.m., con esposizione prevalente sud-ovest.

    Affinamento per 12/24 mesi in acciaio e ulteriori  6 mesi in bottiglia

    COLORE: rosso rubino intenso
    PROFUMO: intenso con un complesso bouquet di frutti
    rossi e neri
    SAPORE: asciutto, fresco, stupisce per la sua potenza
    in alcune annate, gradevole persistenza

    Wine Enthusiast
    Annata 2020 degustata: marzo 2023
    Scarpa è una tenuta storica e tradizionale che, indipendentemente dall’epoca, si attiene ai suoi valori fondamentali della tradizione. Questa Barbera evidenzia le caratteristiche chiave di una delle grandi uve italiane. Il naso è questa perfetta combinazione di note di frutta rossa, blu e nera mescolate con un tocco di chiodi di garofano ed erbe aromatiche essiccate, come l’alloro. Al palato riporta gli stessi sapori del naso con un’acidità molto brillante che fa venire l’acquolina in bocca. Questo è buono “vecchia scuola”!

    Valutazioni:    Wine Enthusiast     93/100

    Quando bere: 2022/2027

                        

  • ESAURITO

    Cantina di Terlano – Alto Adige Doc. LAGREIN ROSE’ 2022

    16,40

    Il Lagrein è un vitigno autoctono da cui si ricava un vino di grande carattere, che non è vinificato solo in rosso – la sua versione più corposa – ma anche in rosato. Bevuto preferibilmente nei mesi estivi caldi, questo rosé fruttato si rivela un vino di grande freschezza e facile da bere, e non a caso sta riscuotendo un successo crescente.

    Colore: rosa chiaro, carico e lucente con riflessi salmone
    Profumo: Molto fruttato con note di lampone e fragola, e un leggero sentore di amarena.
    Sapore: Al palato questo vino si presenta assai vinoso e morbido, con un effetto molto armonico che contrasta bene con la sua acidità fruttata e fresca.

    Valutazioni:   Questa annata non è ancora stata valutata.
    L’annata 2021 ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:   Vinous   91/100   Falstaff   91/100

    Quando bere:   2023/2027

  • Cantina di Terlano – Alto Adige Doc. MULLER THURGAU 2022

    13,80

    “Il vitigno Müller Thurgau viene colivato nei nostri vigneti piú alti e allo stesso tempo piú ripidi. Questi sono situati a quote elevate che arrivano dai 500 fino a 900 m s.l.m. I vini ottenuti si distinguono per eleganza e tipicità, con note caratteristiche di pesca e noce moscata.”

    Vinificazione

    Vendemmia e selezione delle uve manuali. Pigiatura delicata e sfecciatura. Fermentazione lenta a temperatura controllata in cisterne d’acciaio inox. Affinamento per 5-7 mesi sui lieviti fini in fusti d’acciaio.

    Colore: giallo paglierino tenue
    Profumo: Gli aromi di pepe bianco e pompelmo, e le note di pesca matura, danno a questo vino molta armonia e un bouquet gradevolmente aromatico.
    Sapore: Dotato di una struttura equilibrata e di una spiccata acidità, questo Müller Thurgau, delicato ed elegante, sa come convincere.

     

    Valutazioni:    Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    Quando bere:   2023/2027

  • Cantina di Terlano – Alto Adige Doc. PINOT BIANCO 2022

    13,80

    Da sempre il Pinot bianco è uno dei vitigni più importanti della nostra cantina, e rispecchia molto bene il terroir che dà origine alle uve di Terlano. Vinificati in purezza, i Pinot bianchi dal gusto raffinato e soprattutto dalle note piacevolmente minerali sono uno dei nostri fiori all’occhiello.

    Vinificazione

    Vendemmia e selezione delle uve manuali. Pigiatura delicata  e sfecciatura per sedimentazione naturale. Fermentazione lenta a temperatura controllata in cisterne d’acciaio inox. Affinamento per 6-7 mesi sui lieviti fini in fusti d’acciaio.

    Colore: giallo paglierino chiaro con leggera velatura verdognola
    Profumo: Nel naso, questo Pinot bianco classico esalta le note di pera e mela fresca che s’intersecano con gli aromi di uva spina e limetta, il tutto arrotondato da sentori di camomilla e citronella.
    Sapore: Il Pinot bianco classico si presenta forte e avvincente, conquistando il palato con aromi di pera e mela cotogna, con un gusto fruttato, ma anche minerale e salato. È un vino che danza letteralmente sulla lingua, prima di stupire con la sua lunga persistenza

     

    Valutazioni: Questa annata non è ancora stata valutata.  L’annata 2021 ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:

    • Luca Maroni  94/100
    • Robert Parker  93/100
    • Vinous  89/100
    • Wine Spectator  90/100
    • James Suckling  92/100

    Quando bere:   2023/2027

  • ESAURITO

    Cantina di Terlano – Alto Adige Doc. CHARDONNAY 2022

    13,80

    “Il vitigno internazionale Chardonnay è ormai una presenza consolidata nei vigneti di Terlano, e oltre ad arricchire il nostro uvaggio, lo vinifichiamo tutti gli anni anche in purezza, ottenendo vini di spiccata freschezza e con una componente molto interessante di frutti tropicali che li rendono abbinabili a diverse pietanze.”

    Vinificazione

    Vendemmia e selezione delle uve manuali. Pigiatura delicata e sfecciatura. Fermentazione lenta a temperatura controllata in cisterne d’acciaio inox. Affinamento per 6-7 mesi sui lieviti fini in fusti d’acciaio.

     

    Colore: giallo paglierino chiaro e scintillante
    Profumo: Il bouquet di questo Chardonnay emana sentori di frutta esotica, con note di banana, mela cotogna, frutto della passione, mango e melone, ma anche aromi di melissa.
    Sapore: Al palato, questo Chardonnay si presenta morbido e armonico, con un leggero aroma di pera, associato a sentori di frutta esotica tropicale. A tutto ciò si aggiunge una lieve nota salata e minerale, che rende questo vino morbido, conferendogli un volume assai accattivante.

     

    Valutazioni:   Questa annata non è ancora stata valutata.  L’annata 2021 ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:

    • Robert Parker 92/100
    • James Suckling  92/100

    Quando bere:   2023/2027

  • CONTERNO Fantino – Langhe Chardonnay DOC. “BASTIA” 2020

    28,70

    Le uve di questo Chardonnay nobile, esotico e affinato in barrique, provengono dai vigneti di Bricco Bastia e Ginestra e il risultato è un bianco brillante e vivace in edizione minima. Bouquet pieno e a frutto giallo, rotondo e allo stesso tempo molto fresco al palato, molto teso e asciutto, l’acidità naturale accompagna armoniosamente in un finale complesso e vitale. Con un po’ più di maturazione in bottiglia, dovrebbe continuare a migliorare.

    “Sempre una delizia speciale da gustare, il Conterno Fantino 2020 Langhe Chardonnay Bastia è un vino delizioso e generoso. Questo Chardonnay offre pesca e melone maturi, e quel frutto è tagliato nettamente con minerali, spezie e pane tostato. Alla fine della giornata, questo vino è davvero tutto generosità, pienezza e struttura. Vanta un palato cremoso semi-ricco che avvolge dolcemente i tuoi sensi. Si conclude con note finali agrumate.” ROBERT PARKER

    .

    Valutazioni:           Robert Parker  91/100

    .Quando bere:  2022/2028

     

  • Giovanni Rosso – LANGHE DOC. NEBBIOLO 2020 MAGNUM

    35,90

    Da una selezione di uve accurata nasce a Serralunga d’Alba, il Langhe Nebbiolo DOC firmato Giovanni Rosso. Affina in botti da 50 hl di rovere francese per alcuni mesi. In grado di esprimere i tratti più autentici del grande vitigno da cui prende vita, è un vino piacevolmente fine e, al contempo, dal carattere ben definito, con un profilo spiccatamente fruttato e floreale.

    Profumi: aromi di violetta e rosa, profilo fruttato, con note di ciliegia e viola.
    Palato: facilità di beva con una struttura fine, trama tannica elegante e buona freschezza.

     

    Valutazioni:  Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    Quando bere:  no info

     

  • Giovanni Rosso – LANGHE DOC. NEBBIOLO 2020

    15,80

    Da una selezione di uve accurata nasce a Serralunga d’Alba, il Langhe Nebbiolo DOC firmato Giovanni Rosso. Affina in botti da 50 hl di rovere francese per alcuni mesi. In grado di esprimere i tratti più autentici del grande vitigno da cui prende vita, è un vino piacevolmente fine e, al contempo, dal carattere ben definito, con un profilo spiccatamente fruttato e floreale.

    Profumi: aromi di violetta e rosa, profilo fruttato, con note di ciliegia e viola.
    Palato: facilità di beva con una struttura fine, trama tannica elegante e buona freschezza.

     

    Valutazioni:  Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    Quando bere:  no info

     

  • Elena Walch – Alto Adige DOC. Vigna Castel Ringberg CABERNET SAUVIGNON Riserva 2018

    41,80
    Vigneto crù ”Castel Ringberg” situato sopra il Lago di Caldaro, nel podere Castel Ringberg, tra 330 e 400 metri s.l.m, esposizione del vigneto verso sud-est. Terreno detritico di medio impasto con componenti argillose e sabbiose di residui interglaciali. La mitezza del Lago di Caldaro, sposata con forte vento pomeridiano, creano un microclima secco e permettono un lavoro fortemente rispettoso della natura nella vigna.

     

    Vinificazione
    Fermentazione in acciaio con macerazione di 10 gg sulle vinacce e successiva fermentazione malolattica in botte. Maturazione per 18 mesi in barrique di legno francese. Dopo l’assemblaggio lungo affinamento in bottiglia. Questo vino viene prodotto solo in grandi annate.

    Degustazione
    Il Cabernet Sauvignon Riserva Vigna “Castel Ringberg” si presenta con decise tonalità di rosso granato intenso. Il suo ricco bouquet spazia da complessi aromi di frutti di bosco, more, mirtilli neri e prugne accompagnati da note speziate con foglie di tabacco, chiodi di garofano e un tocco di cioccolato amaro. Al palato rivela una forte sapidità fruttata, tannini morbidi e un buon gioco di acidità. Vino di grande corpo con un finale intenso e persistente

    Valutazioni: No info

    Quando bere:   2022/2033

  • Elena Walch – Alto Adige DOC. Vigna Kastelaz MERLOT Riserva 2018

    41,50
    Questo splendido vigneto, sovrastante il paese di Termeno, gode di una posizione assolutamente privilegiata: la sua esposizione completamente a sud lo distingue da altri vigneti della regione, principalmente orientati verso est o ovest. Le bellissime vigne terrazzate, posizionate a circa 360 metri s.l.m., sono impiantate prevalentemente a Gewürztraminer e Merlot. Le vigne, di medie dimensioni e distribuite su stretti filari, danno vita a vini raffinati grazie alla loro bassa resa. Una totale unicità caratterizza questi vini, nati dal grande connubio tra suolo calcareo e condizioni climatiche e micro-climatiche favorevoli, proprie di questo terroir.

    Vinificazione

    Fermentazione in acciaio con macerazione di 10 gg sulle vinacce e successiva fermentazione malolattica in botte. Maturazione per 18 mesi in barrique di legno francese. Dopo l’assemblaggio lungo affinamento in bottiglia

    Degustazione

    Un fresco e brillante color rubino intenso caratterizza il Merlot Riserva Vigna “Kastelaz”. Al naso il vino si presenta intenso e puro con sentori di amarena e prugna accompagnate da un soffio di note caramellate e tostatura delicata. Tannini morbidi e vellutati, testura morbida, sapidità speziata, concentrazione fruttata ed eleganza filigrana si sposano al palato. Un charmeur invitante ed attraente.

    Falstaff
    Annata 2018 Degustata: luglio 2021
    Rosso rubino intenso con accenti mattone. Naso pronunciato di caffè appena tostato, fine rovere speziato, qualche liquirizia e more mature in sottofondo. Ingresso piacevole al palato con ricche sfumature, uso pronunciato del legno, corpo rotondo, armonico nel corso con molta espressività

    Valutazioni:   James Suckling   92/100      Falstaff   93/100

    Quando bere:    2022/2033

     

  • Elena Walch – Alto Adige DOC. Vigna Castel Ringberg LAGREIN Riserva 2019

    35,60
    La vinificazione in purezza di uve di Lagrein pure al 100%. Il territorio su cui sorge il vigneto è quello del crü Vigna Castel Ringberg, Comune di Caldaro, collina sovrastante il Lago di Caldaro, a 350 metri sul livello del mare

    Vinificazione

    Fermentazione in acciaio con macerazione di 10 gg sulle vinacce e successiva fermentazione malolattica in botte. Maturazione per 20 mesi in barrique di legno francese. Dopo l’assemblaggio lungo affinamento in bottiglia

    Falstaff
    Annata 2018 Degustata: luglio 2021
    Porpora intenso, impenetrabile con riflessi granati. Note calde pronunciate di liquirizia, caffè tostato e burro di noci, oltre a frutta matura e piena e gelatina di prugne. Colpisce il palato con forza e si costruisce in modo strutturato. Notevole uso di legni dai tratti maschili, molta sostanza fino al finale, finale lungo.

    Valutazioni=  James Suckling    92/100       Falstaff    93/100

    Quando bere=     2022/2033

    0

  • Torraccia del Piantavigna – GATTINARA DOCG. 2015

    25,20

    Il Gattinara di Torraccia del Piantavigna è prodotto con uve Nebbiolo in purezza provenienti da cinque ettari di vigneto ubicati nel Comune di Gattinara.

    Con terreni di origine vulcanica e con basse rese, la vendemmia manuale durante la prima metà di ottobre garantisce uve sane per la tradizionale vinificazione in cantina. Dopo la macerazione e la fermentazione, il vino affina in botti di rovere francese e sloveno per almeno 4 anni prima di affinare altri 6 mesi in bottiglia.

    Di colore rosso rubino tendente all’arancione, ha sentori di fiori e frutti rossi, dalla viola alla confettura di more. Note speziate di cardamomo e pepe precedono un gusto armonico e avvolgente con tannini maturi e setosi. Grande struttura e corpo vibrante, integrano rotondità e lunga persistenza.

    Perfetto per accompagnare carni rosse, brasati, polenta con funghi, selvaggina e formaggi stagionati.

     

    Valutazioni=Decanter World Wine Awards  91/100

    Quando bere= NO INFO

  • Torraccia del Piantavigna – Ghemme DOCG. ” VIGNA PELIZZANE ” 2011

    43,30

    Le uve per il Vigna Pelizzane derivano dall’ettaro di maggior pregio del vigneto omonimo, il migliore dell’azienda. Sono state curate separatamente fin dall’inizio della stagione: con un’attenzione particolare, un diradamento che lascia pochissimi grappoli per pianta, una vendemmia manuale e una vinificazione e invecchiamento esclusivi.

    Dopo il successo del primo cru nel 2010, questo millesimo ha raccolto i massimi premi da tutte le guide.

    Invecchiamento= 4 anni in botti di rovere francese
    Affinamento= 6 mesi in bottiglia

    Al naso si presenta intenso e fine con sentori di viola, spezie orientali e rosa appassita con piacevoli accenni ferrosi. Al palato è sontuoso e vibrante con tannini che mostrano la loro nobiltà e grande fattura, corpo potente e armonico, finale lungo e appagante.

    Questo millesimo rappresenta, se possibile, un ulteriore perfezionamento in eleganza e armonia rispetto al già eccezionale cru del 2010.
    Un nebbiolo in purezza di gran stoffa, armonico e appagante.

    Valutazioni=  Gambero Rosso  3 Bicchieri rossi     Ais Vitae   4 viti rosse

    Quando bere=    2018/2028

  • Torraccia del Piantavigna – GHEMME DOCG. 2015

    22,90

    In quest’area limitata ci sono soltanto poco più di 60 ettari di vigneti pregiati.
    Le particolari condizioni climatiche e soprattutto l’ampia escursione termica tra il giorno e la notte, per via dei venti freddi che scendono dal Monte Rosa, determinano la variabilità aromatica di quest’uva.

    Il suolo argilloso e l’esposizione ad Ovest delle colline di Ghemme creano un vino unico, conosciuto negli anni per la sua ricchezza, la pienezza di sapore e la sua tendenza ad incantare anche dopo numerosi anni.

    Invecchiamento= Per almeno 3 anni in botti di rovere francese
    Affinamento= 6 mesi in bottiglia

    Colore rosso rubino con riflessi aranciati.
    Profumo delicato con note di viola e liquerizia.
    In bocca i tannini sono morbidi, ma il vino ne conserva l’impronta con il passare degli anni.

    Sebbene sia pronto per il consumo già dopo circa 5 anni, questo vino ha un’eccezionale longevità.

    Falstaff
    Annata 2015 degustata: ottobre 2021
    Rosso granato ricco, leggermente velato. Al naso finemente tirato si apre a ciliegie mature, rosa canina e fichi secchi, al secondo profumo di liquirizia e anche qualcosa di tartufo. All’inizio si sviluppa potentemente, intrecciato con una buona presa nei tannini, fitto, ma succoso e con una certa finezza, finendo potentemente con rosmarino e amarena.

    Recensioni=  Falstaf   92/100

    Quando bere=    2022/2032

  • ESAURITO

    Vietti-ROERO ARNEIS Docg. 2021

    12,30

    Il Roero Arneis di Vietti è prodotto con uve provenienti da vigneti siti in Santo Stefano Roero, nel cuore del Roero, e caratterizzati da terreno calcareo argilloso. L’età media delle viti è di 26 anni, il sistema di allevamento è a guyot e la densità media per ettaro è di 4.500-5.000 piante. Diraspatura e poi soffice pressatura. La fermentazione si svolge in acciaio ad una temperatura che varia tra i 14-16 °C, molto lenta per mantenere un frutto fresco ed intenso. A metà della fermentazione la vasca viene chiusa ermeticamente per riassorbire una piccola quantità di CO2 naturale.

    Invecchiamento: questo vino non fa la fermentazione malolattica e resta sulle fecce fini in vasca d’acciaio fino in prossimità dell’imbottigliamento.

    Descrizione: Colore giallo paglierino con freschi aromi floreali, di agrumi e di melone e note di mandorlate. Vino con corpo asciutto e medio e con acidità fresca. Ben bilanciato, elegante e con una buona complessità e persistenza

     

    Valutazioni:    Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    .

    Quando bere:  2022/2025

  • La Spinetta – LANGHE Doc. BIANCO Sauvignon 2019

    33,40

    Pulito, sapido, peculiare (Note del produttore)

    Grazie ad una meravigliosa vigna ricca di carbonato di calcio riusciamo ad ottenere un Sauvignon dalle caratteristiche uniche. Note di pompelmo e foglie di pomodoro suonano in contrappunto con la pietra focaia. In bocca è consistente ma fresco, dotato di una preziosa mineralità e un’acidità che invoglia.

    VINIFICAZIONE

    Fermentazione alcolica in botti di rovere francese, di secondo passaggio, e conseguente affinamento per circa 18 mesi. Affinamento in bottiglia per circa 6 mesi

    TEMPERATURA DI SERVIZIO

    10/13° C

    CALICE CONSIGLIATO

    Burgundy

  • La Spinetta-Piemonte Doc. Chardonnay “LIDIA” 2019

    53,50

    Sorprendente, elegante, minerale

    Questo vino è dedicato alla madre dei fratelli Rivetti, Lidia. Uno Chardonnay dalle impressionanti note fruttate e floreali, con sentori di agrumi, mela golden e tiglio. Il palato è pulito, fresco e sapido, dotato di un’incredibile persistenza. È un vino straordinariamente longevo.

    VINIFICAZIONE

    Fermentazione alcolica in botti di rovere francese, di secondo passaggio, e conseguente affinamento per circa 18 mesi. Affinamento in bottiglia per circa 6 mesi.

    Grande bianco di casa RIVETTI. Erbaceo, fruttato, minerale, particolare. Si può già bere, ma aspetterei almeno il 2023, e, se avete il posto giusto per conservarlo, almeno sino al 2028/2029.                                          Wine in City

     

    TEMPERATURA DI SERVIZIO

    10/13° C