Fuligni – BRUNELLO di MONTALCINO DOCG. 2017

69,70

Dolci bacche rosse, fiori, menta, spezie e anice si intrecciano in modo unico in questo vino generoso. Il vino acquista volume e profondità nel bicchiere mentre gli aromi si sviluppano in un crescendo inaspettato. Questo è un Brunello eccezionalmente equilibrato e ricco di finezza, pieno di carattere e indipendenza. I tannini rimangono fermi, ma il frutto è abbastanza denso e complesso che aprire una bottiglia, anche in giovane età, non dà motivo di rammarico. Info WINE IN CITY

“Questo ha aromi di canfora, cedro e spezie di quercia. Al palato stretto e piuttosto deciso, una spina dorsale di tannini a grana fine sottolinea la ciliegia secca, la prugna secca, la liquirizia e il tabacco”. WINE ENTHUSIAST

“Il Brunello di Montalcino 2017 è grintoso e grintoso fin dalla prima inclinazione del bicchiere, con lamponi, rose, liquirizia e sentori di sottobosco fiorito. Il bouquet si scurisce nel tempo, assumendo sfumature di cedro, insieme a fiori blu e viola. È setoso, flessibile e sapido, masse di amarena e spezie riempiono il palato di consistenze setose che lasciano una scia di minerali saturi. Questo si assottiglia lungo, secco e primario, profumato di violette e lavanda, mentre indugiano increspature, amare bacche rosse on. Il 2017 può essere un’interpretazione più matura del Fuligni Brunello, ma ha abbastanza potenza ed energia per essere abbastanza piacevole ed equilibrato a medio termine. Tutto il succo Riserva del 2017 è andato nella tenuta Brunello. ” VINOUS

“Il Fuligni 2017 Brunello di Montalcino è un vino bellissimo, e punta i riflettori meritati su una delle più consistenti tenute di Montalcino. È luminoso e luminoso con una lucentezza rubino scuro. Il profumo rivela toni profondamente stratificati di ciliegia rossa, frutti di bosco, rosa, terra e violette candite. Dai al vino uno o due giri in più e otterrai un po’ di rosmarino e lavanda. Appaiono anche minerali tenui e polverosi e calcare. Sicuramente metterei questa bottiglia in una breve lista di le bottiglie più consigliate dell’annata 2017.” ROBERT PARKER

“Un sacco di complessità in questo, con ciliegia, prugna, mora e sentori di cedro e nocciolo. Corposo con tannini stratificati e vellutati e un finale saporito. Punteggiato e definito per l’annata 2017. Bevibile ora, ma migliore dopo il 2023.” JAMES SUCKLING

.

Valutazioni:
.               Robert Parker  95/100     James Suckling   96/100
.                                  Vinous/Antonio Galloni  92/100       Wine Enthusiast   92/100
.
Quando bere:    2024/2044

 

Disponibile

Descrizione

Agli inizi del ‘900 Giovanni Maria Fuligni si stabilì a Montalcino per seguire l’esempio della sua famiglia veneta nella coltivazione del vino. La tenuta fondata da Maria Flora Fuligni è oggi gestita dal nipote Roberto Guerrini Fuligni. La graziosa azienda vinicola si trova nelle campagne del paese di Cottimelli e si estende su circa 100 ettari. Dieci ettari sono piantati a vigneto ad un’altitudine compresa tra 380 e 450 metri. Il pavimento è di tono basso e quindi abbastanza sciolto. Altre viti sono state impiantate su aree che poi sono state aggiunte alla tenuta, che oggi hanno in media dodici anni. Negli impianti più antichi, che esistono da più di tre decenni, la famiglia Fuligni utilizzava vecchi cloni di Sangiovese con una densità di viti inferiore.

I vigneti denominati S. Giovanni, Il Piano, Ginestreto e La Bandita vengono vendemmiati separatamente. Le uve vengono poi assemblate tenendo conto delle diverse tipologie di vino. La cantina di Cottimelli, a circa tre chilometri da Montalcino in direzione Siena, si trova in una residenza che ancora nel 1700 fu utilizzata dai Granduchi della famiglia Medici. In realtà, però, risale al XVI secolo. Sotto la superficie della terra sono stoccate tonneau con un volume di cinque e sette ettolitri e mezzo, ma anche botti di rovere di Slavonia, che sono diverse volte più grandi. Il famoso Brunello così come il Rosso e l’IGT San Jacopo maturano nelle cantine del Palazzo Medici, che funge anche da sede dell’azienda.

Roberto Guerrini Fuligni è un Wine designer, professore universitario e appassionato di musica in una sola persona: un uomo versatile, che non si impantana mai, ma persegue intenzionalmente le sue idee chiare. Rifiuta rigorosamente le concessioni alle mode e alle tendenze del vino. Per lui c’è un solo stile, quello , inconfondibile nella sua sobria eleganza che fa rivivere il terroir nelle sue creazioni di cantina.”

Informazioni aggiuntive

Carta dei Vini

Produttore

Anno

Vitigni

Gradazione

Paese

Regione

Formato