• Roberto Voerzio-Nebbiolo Langhe DOC. “DISANFRANCESCO” 2018

    29,80

    Langhe Nebbiolo Disanfrancesco si chiamava Vigneti San Francesco, Fontanazza, ma con la nuova normativa MGA i nomi cru sono riservati al Barolo, cosa che ha costretto molti produttori a modifiche più o meno fantasiose. Il vino è stato prodotto per la prima volta nel 2001 e rappresenta un’opportunità per sperimentare il senso del Nebbiolo di Roberto ad un prezzo accessibile. È un Nebbiolo Langhe con un meraviglioso carattere di La Morra e una struttura accuratamente abbinata che aiuta a dare al vino un aspetto equilibrato fin dall’inizio. L’essenza dell’uva si dispiega magnificamente, con entrambi profondità e “Ci sono più che ricordi di un Barolo quando il vino si presenta nel bicchiere e subisce una meravigliosa evoluzione in bottiglia, se si ha pazienza.

    Affinamento:
    12 mesi in tonneaux (30% nuovo -70% usato), 8 mesi in acciaio e botti da 25 hl

    Colore rosso rubino e con note di rose e dolci, frutti rossi e frutti di bosco. Ben strutturato e con buona resilienza acida. Profondità maggiore del solito per questo tipo di vino. Asciutto, armonico, varietale e con un deciso carattere di La Morra.

    Valutazioni:     Cellar Tracker     91/100

    Quando bere:  2021/2032

     

  • Roberto Voerzio-Barolo DOCG. “ROCCHE DELL’ANNUNZIATA” 2016

    305,70

    Il Barolo Rocche Dell’Annunziata 2016 di Roberto Voerzio proviene da un grande cru del comune di La Morra. Siamo nel cuore delle Langhe, dove l’azienda Voerzio è un piccolo tesoro per il territorio perché ne valorizza al meglio il potenziale per farne motivo di vanto internazionale. Piantate intorno alla metà degli anni cinquanta, le vigne dell’Annunziata e di Torriglione si caratterizzano per i loro terreni di origine calcarea che contribuiscono alla definizione e alla grande eleganza di uno dei più famosi Barolo di Langa. Il maestro barolista Voerzio ha sapientemente affinato la tecnica dell’impiego combinato di legno e acciaio portando alla luce un vino sublime, elegante ed equilibrato,  in modo da far risaltare soltanto le caratteristiche della materia prima.  Alla vista il Barolo è di impatto: rosso granato con preziosi riflessi rubini. Al naso esplode la sinfonia del territorio, con i suo eleganti profumi fruttati, di rosa rossa sontuosa, confettura di frutti rossi, spezie mature e note minerali. Al palato risulta denso, persistente, si avverte il frutto croccante accompagnato da un tannino ampio e articolato. Inconfondibile, dal grande pedigree, frutto solamente della natura ed elevato alla massima espressione dalle abilità del suo umile ma unico vigneron. Un’annata splendida, la 2016, che renderà questo barolo estremamente longevo.

    Valutazioni:     James Suckling     98/100        Robert Parker    97/100

    Quando bere:  2024/2040

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

     

  • Roberto Voerzio-Barolo DOCG. Cassetta Originale Voerzio con N. 3 Baroli 2017

    916,00

    La cassetta contiene:

    • n. 1  Barolo Docg. FOSSATI   2017              James Suckling   95/100          2022/2031
    • n. 1  Barolo Docg. LA SERRA 2017             James Suckling   98/100          2024/2036
    • n. 1 Barolo Docg.  CEREQUIO  2017          James Suckling    98/100         2023/2033

    In cassetta originale sigillata del produttore

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

     

     

     

     

  • Roberto Voerzio-Barolo Docg. “FOSSATI” 2016

    352,70

    Il Barolo “Fossati” 2016 di Roberto Voerzio è un vino rosso molto intenso, maestoso e di grande eleganza, nato dal prestigioso cru con riduzione del 65% dei grappoli in pianta, maturato per 24 mesi in botti e barrique. I vigneti si trovano su terreno calcareo e marnoso a 330 metri di altitudine. è un vino di grande longevità, già notevole se bevuto adesso, ma che ti suggeriamo di lasciare riposare in cantina per apprezzarne al meglio le grandi qualità che matureranno col tempo.

    Colore rosso rubino intenso tendente al granato. Il suo profilo aromatico è molto intenso e complesso ma anche fine e fresco, contrassegnato da note di rose rosse, frutti di bosco, violette e spezie dolci.

    James Suckling
    Amo gli aromi di petali di rosa e frutta scura con sale e pepe – tutto così sottile e attraente. È corposo, eppure così centrato. Questo cresce e cresce al palato. Così lungo. Grande Fossati. (4/2020)

    Valutazioni:     James Suckling     98/100        Cellar Tracker    96/100

    Quando bere:  2023/2035

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

     

  • Roberto Voerzio-Barolo Docg. “FOSSATI CASE NERE” Riserva 10 Anni 2011

    317,00

    Il Barolo Fossati Case Nere Riserva di Roberto Voerzio, maturata per 2 anni in legno e per oltre 7 anni in bottiglia. Si esprime con ricchezza, eleganza e complessità in un tripudio di sensazioni che evocano le violette, le rose, il cuoio e i legni orientali. Il sorso è ricco, potente, strutturato e lunghissimo, dai tannini molto fini. Il “Fossati Case Nere 10 Anni” Barolo Riserva è un vino che nasce dalla passione di un grande conoscitore del territorio delle Langhe. La cantina di Roberto Voerzio è nata nel 1968 attorno a due ettari di vigna nel comune di La Morra. Oggi si estende su una ventina di ettari che comprendono cru prestigiosi, come: La Serra, Brunate, Cerequio, Sarmassa, Rocche dell’Annunziata, Fossati, Case Nere. Un’attenta gestione della vigna, permette ogni anno d’avere uve ricche e intense, che in sede di vinificazione si cerca di mantenere inalterate, intervenendo il meno possibile per non modificare il profilo varietale del vino e il carattere del terroir. Proprio per conservare intatte le caratteristiche organolettiche, i vini sono imbottigliati senza filtrazione. Sono il frutto di un lavoro artigianale accurato, che esprime perfettamente la grande vocazione del territorio e il talento di un grande vigneron

    Valutazioni:     Winum Wine Magazine     95/100

    Quando bere:  2021/2032

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

    1

  • Roberto Voerzio-Barolo Docg. “BAROLO DEL COMUNE DI LA MORRA” 2017

    107,40

    Questo Barolo di Roberto Voerzio si origina da una selezione di uve Nebbiolo provenienti da quattro vigneti cru del comune di La Morra: Fossati, La Serra, Case Nere e Boiolo.

    Il Barolo Del Comune Di La Morradi Roberto Voerzio è un vino rosso pieno e corposo, affinato in tonneaux per 12 mesi. Sentori tipici di violette e frutta rossa matura emergono da una trama intensa, armonica ed equilibrata, di buona freschezza. Un’etichetta che ha stoffa da vendere, in cui il Nebbiolo viene trattato dalla cantina con l’idea di renderlo fiero e appagante al contempo, grazie a un sorso sì deciso ma sempre avvolgente e puntuale durante lo scorrere della beva. Una bottiglia in cui si capisce il potenziale evolutivo dell’uva, capace di essere “dimenticata” in cantina anche per più di cinque anni senza avere il timore di brutte sorprese al momento dell’apertura, ma anzi confrontandosi con un vino dalle ampie sfaccettature gustative

    Valutazioni:     James Suckling   97/100

    Quando bere:  2021/2027

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

     

  • Roberto Voerzio-Barbera d’Alba Doc. Riserva “POZZO DELL’ANNUNZIATA” 2015 Magnum

    364,80

    Vino dal temperamento complesso e vellutato, il rosso Riserva vigneto Pozzo dell’Annunziata Barbera d’Alba DOC fa parte della collezione di etichette Roberto Voerzio. Nasce da uve Barbera coltivate nel terroir di La Morra (CN), dove da anni la cantina si dedica alla realizzazione di vini che evidenzino, con il proprio stile, le qualità dei vitigni selezionati.

    James Suckling
    Questa è una magnum spettacolare con prugne, more, mirtilli e cioccolato fondente. Un accenno di rovere tostato. Sfumature di grafite. Corposo, ricco e stratificato di grande densità e intensità. Scorza d’arancia e spezie. Magia della vecchia vite. Grandezza.

    Vinous / Antonio Galloni
    La Barbera d’Alba Pozzo dell’Annunziata 2015 offre una buona dose di immediatezza da abbinare alla sua personalità morbida e setosa. Amarena, moka, liquirizia, chiodi di garofano e lavanda sono alcune delle note che si accumulano nel bicchiere. Il 2015 non è particolarmente concentrato né segnato dal rovere come lo sono state alcune edizioni precedenti. Lo terrei in cantina per qualche anno e vedrei cosa succede. Disponibile solo in magnum

    Raffaele Vecchione – WinesCritic.com
    2015 Vintage Tasted: Jan 2020
    Profondo e dal naso ricorda il carattere “dark” con note di prugne nere, cioccolato fondente e salvia arsa. La buccia d’arancia ed il pompelmo rosa donano la dolcezza ben fusa nella matrice sensoriale che ne arricchisce il profilo aromatico e la rende unica nel suo genere. Corpo pieno, tannini morbidi dalla perfetta maturazione ed un finale solido e compatto. Perfetta la natura del finale orizzontale che incontra la precisione verticale tagliente che dona persistenza e carattere unico. Delizioso ora potrà invecchiare senza dubbio egregiamente. La passione travolgente di una Barbera unica ed inimitabile

    Valutazioni:

    Raffaele Vecchione   98/100        James Suckling   96/100       Antonio Galloni   93/100

    Quando bere:  2019/2031

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

  • Roberto Voerzio-Barbera d’Alba Doc. Riserva “POZZO DELL’ANNUNZIATA” 2016 Magnum

    364,80

    Vino dal temperamento complesso e vellutato, il rosso Riserva vigneto Pozzo dell’Annunziata Barbera d’Alba DOC fa parte della collezione di etichette Roberto Voerzio. Nasce da uve Barbera coltivate nel terroir di La Morra (CN), dove da anni la cantina si dedica alla realizzazione di vini che evidenzino, con il proprio stile, le qualità dei vitigni selezionati.

    Valutazioni:    No info

    Quando bere:  2023/2033

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.

  • ESAURITO

    Roberto Voerzio-Barbera d’Alba Doc. “IL CERRETO” 2015

    29,90

     

    Se è vero che il nome di Roberto Voerzio viene immediatamente associato ad alcuni dei più grandi Barolo prodotti in Langa è anche vero che non è possibile dimenticare gli altri vini che ogni anno vengono prodotti nella piccola cantina di La Morra. Tra questi spicca la Barbera d’Alba DOC “Vigneti Cerreto” di Roberto Voerzio, un vino di grande complessità ed intensità, capace di dimostrare quanto anche questo vitigno considerato meno importante sia in grado di esprimere in termini di espressività

    Rosso rubino scuro, al naso esprime tutta la bellezza della barbera grazie a note di piccoli frutti in confettura, mora e ciliegia, a sentori speziati e ad una chiara traccia minerale. In bocca è piena, caratterizzata da una trama tannica soffice e da un’acidità particolarmente incisiva. Chiude con un finale molto complesso, di ottima persistenza

    Valutazioni:     Robert Parker    92/100    The Wine Front    91/100

    Quando bere:  2028/2024

  • Roberto Voerzio-Barolo Docg. “VECCHIE VITI DEI CAPALOT E DELLE BRUNATE” 2001 Magnum

    433,50

    Trattativa Riservata

    Il Barolo Vecchie Viti Capalot e delle Brunate fu prodotto dal 1995 a metà anni 2000 solamente in formato magnum, il migliore per la conservazione dei vini. Due micro pezzi di vigna unite, tutte situate a La Morra, ma con caratteristiche diverse: Capalot da vini eleganti ma con un tannino asciutto, Brunate gode di un’esposizione perfetta a sud e dona nebbioli seppur profumatissimi ma di carattere leggermente più duri. Il vino svolge un affinamento per 24 mesi in barrique, più un lungo affinamento in acciaio e bottiglia. Un Barolo di struttura, note balsamiche, austero, raffinato, con grande dolcezza sul finale

    Note Produttive: fermentazione in vasche di acciaio. Affinamento in barrique per 24 mesi e 8 mesi in vasche di acciaio.

    Valutazioni:     Robert Parker     96/100        Wine Spectator    94/100

    Quando bere:  2013/2026

    Dato il loro valore, le bottiglie di pregio come questa non sono soggette a eventuali promozioni.