Giacomo Conterno-Cantine Nervi – Gattinara DOCG. “VIGNA MOLSINO” 2019

113,60

Il Gattinara “Vigna Molsino” di Nervi nasce dall’utilizzo di Nebbiolo, uva che viene coltivata all’interno del cru Molsino, a un’altezza compresa fra i 350 e i 420 metri sul livello del mare. Le viti hanno un’età di circa 30 anni e vengono monitorate con cura e attenzione durante tutto il corso dell’annata. L’affinamento ha una durata lunga, e prevede più “tappe”: in primis il vino viene fatto riposare per 48 mesi in botti grandi di rovere, per poi essere trasferito in vasche di cemento per 6 mesi. Infine, dopo l’imbottigliamento, prima della messa in vendita, il “Molsino” matura per altri sei mesi in bottiglia.
Rubino, con riflessi color granata. Al naso si esprime con sentori di piccoli frutti rossi, note di anice, ginepro e noce moscata e cenni di erbe alpine. Al palato si rivela succoso e avvolgente, con tannini rotondi e una lunghissima persistenza.
.
Valutazioni:    Non ci sono ancora valutazioni critiche per questa annata
 .
Quando bere:   2025/2046

 

Disponibile

Descrizione

Le origini della cantina Nervi risalgono al 1905, quando Luigi Nervi decide di acquistare dei vigneti a Gattinara e di fondare una cantina per vinificare le uve Nebbiolo, nella zona chiamato Spanna. Sono passati molti anni da allora e Nervi rappresenta oggi la più antica casa vinicola di Gattinara. L’azienda è stata dal 2011 al 2018, di proprietà della famiglia norvegese Astrup. Nell’aprile 2018 la svolta, con la scelta di Roberto Conterno – proprietario della rinomata e prestigiosa cantina Giacomo Conterno – di procedere con l’acquisizione dell’azienda. Gli ettari di proprietà, circa 24, sono dal 1984 sapientemente gestiti dall’enologo Enrico Fileppo il quale, nella conduzione della vigna e della cantina, adotta metodi tradizionali unitamente all’uso di sistemi innovativi; i terreni, ricchi di porfidi vulcanici, sono particolarmente vocati alla produzione del nebbiolo e il clima, asciutto e al contempo fresco – il Monte Rosa con i suoi 4000 metri d’altezza proteggi i vigneti dai venti freddi del nord e garantisce un corretto regime di piovosità e ventilazione – ne esalta il grado di aromaticità, favorendo la produzione di vini profondi, complessi e molto minerali, che rispecchiano fortemente il terroir. Considerando la storia antica e longeva di Nervi, da sempre incentrata su una produzione di vini d’eccellenza, la cantina – alla luce anche della già citata acquisizione – è tutt’ora da ritenersi, all’interno del panorama vitivinicolo dell’Alto Piemonte, una realtà insostituibile e protagonista.

Informazioni aggiuntive

Anno

Carta dei Vini

Produttore

Vitigni

Gradazione

Paese

Regione

Formato