• Cantina di Terlano – Alto Adige Doc. TERLANER Cuvèe 2022

    17,00

    “Quest’uvaggio storico, ottenuto da una miscela delle tre varietà più tradizionali coltivate a Terlano, ossia Pinot bianco, Chardonnay e Sauvignon, è prodotto fin da quando fu fondata la cantina, ed è un vino estremamente strutturato. Il Pinot bianco – la varietà presente in percentuale maggiore – gli dà freschezza e una buona acidità, mentre lo Chardonnay gli conferisce morbidezza e calore, e il Sauvignon Blanc aggiunge all’uvaggio le sue raffinate caratteristiche aromatiche.”

    Vinificazione

    Vendemmia e selezione delle uve manuali. Pigiatura delicata e sfecciatura per sedimentazione naturale. Fermentazione lenta a temperatura controllata in cisterne d’acciaio inox. Affinamento per 5-7 mesi sui lieviti fini in parte in fusti d’acciaio inox (80%) e in parte in botti di legno grandi (20%).

     

    Colore: giallo paglierino scintillante con sfumature verdi
    Profumo: La Terlaner Cuvée si distingue soprattutto per il bouquet di mela verde e pesca bianca, ma anche per una raffinata sfumatura di melissa e menta.
    Sapore: Anche al palato si avverte nettamente l’aroma di pesca, che conferisce a questo vino molta vivacità. Il profilo organolettico, assai articolato, scaturisce da un gioco tra freschezza e gusto minerale, impreziosito da un retrogusto assai prolungato.

     

    Valutazioni:    Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    Quando bere:   2023/2028

  • Cantina di Terlano – Alto Adige Doc. NOVA DOMUS Terlaner Riserva 2019

    43,30

    “Il rudere del castello Casanova, riportato per la prima volta in un documento del 1206, si erge maestoso alle porte di Terlano. Altrettanto imponente e complesso si presenta il nostro nobile uvaggio di Pinot bianco, Chardonnay e Sauvignon blanc. Questo Terlaner classico ricalca tutti i pregi della sua zona di produzione, e si presenta come vino vigoroso, ricco di sfaccettature e impreziosito da note minerali. Esprime pienamente tutto il suo potenziale solo dopo molti anni d’invecchiamento in bottiglia.”

    Vinificazione

    Vendemmia e selezione delle uve manuali. Pigiatura delicata a grappolo intero e sfecciatura per sedimentazione naturale. Fermentazione lenta a temperatura controllata in botti di legno grandi (30 hl). Fermentazione malolattica parziale (solo per le uve Pinot bianco e Chardonnay), e affinamento per 12 mesi sui lieviti fini in botti di legno grandi . Assemblaggio tre mesi prima di imbottigliare.

    “Giallo paglierino brillante e luminoso. Al naso è caratterizzato da un bel profumo di mela, qualche noce, note di pietra focaia in sottofondo, si mostra ancora molto giovane. Al palato fiorisce alla grande, cremoso e denso, molta frutta dolce, cera d’api sul finale, profondità e complessità.” FALSTAFF

    “Naso di frutteto/frutta tropicale e spezie. Al palato è pesante, con una moderata freschezza e un’ampia concentrazione di frutta. Finale lungo e pietroso.” DECANTER

    “Il Terlaner Riserva Nova Domus 2019 si apre lentamente nel bicchiere, ma vale la pena aspettare: un delicato mix di bei fiori primaverili, ardesia bagnata, pera schiacciata e note di scorza di lime si levano dal bicchiere. Al tatto è setoso e rotondo. L’acidità e i minerali stimolano l’espressione, mentre le spezie saporite e i ricchi frutti di frutteto si sviluppano sul palato. C’è un’incredibile dimensione e densità giovanile, il tutto in uno stato armonioso, mentre il 2019 si chiude con una struttura leggera e una penetrante intensità agrumata che persiste. C’è molto di più sotto la superficie qui, che solo la cantina può sbloccare. Uno straordinario Nova Domus.” VINOUS

    “La Cantina Terlano 2019 Alto Adige Terlano Riserva Nova Domus è un blend di 60% Pinot Bianco, 30% Chardonnay e 10% Sauvignon Blanc. Il bouquet è stratificato e ricco di frutta di frutteto e albicocca, e naturalmente anche di quelle note minerali polverose che esprimono così bene le Dolomiti italiane. Questo vino promette una lunga e interessante evoluzione in bottiglia.” ROBERT PARKER

    “Naso incredibilmente profondo e complesso con una tonnellata di ananas e agrumi canditi, oltre a note di pepe bianco, camomilla e verve. Al palato è tanto concentrato quanto altamente strutturato, ma energico, con un’energia che guida il finale estremamente intenso e concentrato di roccia e erbe selvatiche. La migliore annata di questo vino! Una cuvée di pinot bianco, chardonnay e sauvignon blanc con una storia che risale al 1893.” JAMES SUCKLING

    “Risultato di una selezione delle migliori uve Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon, in un blend mozzafiato. Al naso è compatto e teso, con sentori di cedro candito, eucalipto e chiusura leggermente ammandorlata. In bocca colpisce per la raffinata sapidità e il finale fresco e agrumato.” LUCA GARDINI

    Valutazioni: 

    • Doctor Wine:96 punti
    • Luca Gardini:96+ punti
    • Robert Parker:95+ punti
    • Vinous:94+ punti
    • James Suckling:96 punti
    • Decanter:93 punti / medaglia d’argento
    • Falstaff:96 punti

    Quando bere:   2022/2036