• Cantina di Terlano – Alto Adige Doc. QUARZ 2021

    53,90

    Con la stessa eleganza degli inserti di quarzo che fanno risplendere il porfido vulcanico di Terlano, la nostra selezione di Sauvignon dimostra di saper fare onore al proprio nome. Fra le sue peculiarità spiccano la struttura raffinata, la profondità e il retrogusto salato, che impreziosiscono questo nobile vino bianco, ormai assurto a fama internazionale.

    Vinificazione

    Vendemmia e selezione delle uve manuali. Pigiatura delicata a grappolo intero e sfecciatura per sedimentazione naturale. Fermentazione lenta a temperatura controllata e affinamento per 9 mesi sui lieviti fini, in parte in botti di legno grandi (50%) e in parte in fusti d’acciaio inox (50%). Assemblaggio tre mesi prima di imbottigliare.

    Colore: giallo verdolino scintillante
    Profumo: Il bouquet di questo Sauvignon si presenta esotico e accattivante, con molteplici note fruttate di mango, papaya, limetta e pompelmo rosso, ma anche aromi di erbe come la citronella, la melissa, la menta e il tè verde. Inoltre, si avvertono un sentore di uva spina e velature minerali di pietra focaia.
    Sapore: Al palato si coglie un gioco interessante fra gli aromi fruttati e le note delicatamente minerali, che si fondono in un sapore armonicamente pieno che diventa deciso e persistente nel retrogusto.

    Il Sauvignon Bianco più famoso d’Italia, che prende il nome dalle scaglie di quarzo della roccia porfirica vulcanica di Terlano, è all’altezza del suo nome. Giallo-verde scintillante. Filigranato, delicatamente profumato di pompelmo, pesca, miele e papaya verde. Il Quarzo è teso e preciso, con una consistenza carnosa e cremosa, grande profondità e un meraviglioso finale minerale-salato. Da avere e da assaggiare! INFO WINE IN CITY

    “La nostra selezione di Sauvignon, a cui è stato dato un nome davvero significativo, è filigranata come le sottili incrostazioni di quarzo nella roccia porfirica vulcanica di Terlano. Caratteristiche del quarzo sono la consistenza fine e la profondità, nonché un riverbero salino, che nel frattempo hanno portato questo nobile vino bianco alla notorietà internazionale.” RUDI KOFLER, KELLERMEISTER TERLAN

     

    Valutazioni:    Questa annata non è ancora stata valutata. L’annata 2020 ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:

    • Veronelli   93/100
    • Doctor Wine   95/100
    • Luca Gardini 95/100
    • Robert Parker   94/100
    • Vinous   93+/100
    • Wine Spectator  93/100
    • James Suckling   95/100
    • Decanter  96/100 / medaglia d’oro
    • Falstaff   95/100

    Quando bere:   2023/2034

  • ESAURITO

    Elena Walch – Alto Adige Doc. SAUVIGNON 2022

    14,40

    TERROIR
    Vigneti con esposizione a sud-est e sud-ovest su suoli calcarei con vene sabbiose. Raccolta fatta interamente a mano.

    VINIFICAZIONE
    Le uve vengono pressate in maniera soffice ed il mosto subisce la chiarifica statica. La fermentazione avviene in serbatoi d’acciaio ad una temperatura controllata di 19°C. Il vino poi affina per alcuni mesi sui propri lieviti in contenitori inox.

    DEGUSTAZIONE
    Il Sauvignon colpisce con il suo giallo delicato dai riflessi verdognoli ed un bouquet aromatico dai sentori di uva spina matura, papaya, bacche di sambuco e delicate note erbacee. La struttura elegante e l’acidità bilanciata si fondono in un finale assolutamente invitante.

    • Potenziale di invecchiamento: 4 – 6 anni

    Valutazioni:    Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata.

    Quando bere:   2022/2027

  • La Spinetta – LANGHE Doc. BIANCO Sauvignon 2019

    33,40

    Pulito, sapido, peculiare (Note del produttore)

    Grazie ad una meravigliosa vigna ricca di carbonato di calcio riusciamo ad ottenere un Sauvignon dalle caratteristiche uniche. Note di pompelmo e foglie di pomodoro suonano in contrappunto con la pietra focaia. In bocca è consistente ma fresco, dotato di una preziosa mineralità e un’acidità che invoglia.

    VINIFICAZIONE

    Fermentazione alcolica in botti di rovere francese, di secondo passaggio, e conseguente affinamento per circa 18 mesi. Affinamento in bottiglia per circa 6 mesi

    TEMPERATURA DI SERVIZIO

    10/13° C

    CALICE CONSIGLIATO

    Burgundy

  • Lis Neris – Friuli Isonzo Doc. Sauvignon Blanc “PICOL“ 2017

    22,60

    Il Sauvignon Blanc è un vitigno internazionale coltivato in molte aree del mondo. Le due scuole (zone) di riferimento sono francesi; la valle della Loira che produce Sauvignon particolarmente aromatici, sapidi e minerali e la zona di Bordeaux che vinifica questo vitigno spesso in assemblaggio con il Semillon conferendogli struttura e corpo. In entrambi i casi l’eleganza e la finezza sono propri solo dei vini migliori.
    La riva destra dell’Isonzo, con i suoi suoli caldi e sassosi, decisivi per una struttura superiore, ed un clima favorito nello sbalzo termico dalla ventilazione di origine balcanica e dagli influssi mediterranei per la vicinanza al mare, è un sito di grande potenzialità per percorrere quella che si può chiamare ”la via friulana al Sauvignon Blanc”.

    Le selezioni sono prodotte con le uve dei nostri vigneti “storici”, vinificate separatamente in base alla varietà e al vigneto di provenienza. La fermentazione e maturazione avviene in botti di rovere francese da 500 lt (tonneau) per aumentare la loro ampiezza aromatica senza modificarne le caratteristiche di origine.

    Annata di tutto rispetto per questo vitigno. La “Via friulana al Sauvignon Blanc” è esaltata per la combinazione aromatica e strutturale. Un vino per collezionisti. A tutto pasto, perfetto per accompagnare piatti ricchi a base di pesce e formaggi freschi.

    • Potenziale d’invecchiamento: 20 anni

    “Il Friuli Isonzo Sauvignon Blanc Picol è di incredibile valore […]”
    M.L. Wine Advocate, Robert Parker USA

    Valutazioni:    Falstaff   93/100      Antonio Galloni   91/100      Robert Parker   93/100

    Quando bere:   2021/2029

     

  • Elena Walch – Alto Adige Doc. SAUVIGNON VIGNA “CASTEL RINGBERG“ 2019

    22,10

    Il castello rinascimentale della Vigna „Castel Ringberg“, eretto dalla dinastia degli Asburgo nel 1620, sovrasta il Lago di Caldaro ed è immerso nel verde ondeggiante dei suoi filari. Una „Vigna“ è un’ulteriore menzione geografica aggiuntiva; la parola descrive un vigneto singolo rigorosamente definito e limitato cartograficamente. La tenuta, a tratti collinosa e a tratti ripida, si trova sull’antico crocevia di tre tipi di terreno tra i 330 ed i 400 metri s.l.m.: ad ovest il vigneto viene accompagnato dalla roccia dolomitica della Mendola, i cui ripidi pendii sono composti da pietrisco di 30.000 anni fa proveniente dal fiume Adige. Nella zona centrale e meridionale, le superfici più estese sono composte da suoli di residui di pietra calcarea molto leggeri che garantiscono l’aerazione alle radici delle viti. La mitezza del Lago
    di Caldaro, sposata con forte vento pomeridiano, creano un microclima secco e permettono un lavoro fortemente rispettoso della natura nella vigna. Queste particolari caratteristiche geologiche, unite al microclima ventilato, danno vita a vini minerali di grande eleganza e raffinatezza.

    Il Sauvignon Vigna “Castel Ringberg” si distingue per il suo colore giallo brillante dai riflessi leggermente verdi. Il delicato ed invitante bouquet è caratterizzato da note floreali con fiori di sambuco ed erbe alpine oltre ad un accenno di uva spina matura e freschezza alpina. Con la sua complessità fruttata, la struttura di estrema eleganza e la mineralità, uniti al potenziale complesso e la sua armonia unica, questo Sauvignon convince al palato.

    • Potenziale d’invecchiamento: 3 – 6 anni
    • Consigli per l’abbinamento ed il corretto servizio: Servire freddo da 12 – 14 °C Da abbinare a frutti di mare e crostacei, pesce d’acqua dolce cotto al sale, primi piatti di pasta, super su spaghetti al pomodoro e basilico fresco

    Valutazioni:    Non ci sono ancora recensioni critiche per questa annata

    Quando bere:   2021/2025

     

  • La Spinetta – LANGHE Doc. BIANCO Sauvignon 2017

    35,10

    Pulito, sapido, peculiare (Note del produttore)

    Grazie ad una meravigliosa vigna ricca di carbonato di calcio riusciamo ad ottenere un Sauvignon dalle caratteristiche uniche. Note di pompelmo e foglie di pomodoro suonano in contrappunto con la pietra focaia. In bocca è consistente ma fresco, dotato di una preziosa mineralità e un’acidità che invoglia.

    VINIFICAZIONE

    Fermentazione alcolica in botti di rovere francese, di secondo passaggio, e conseguente affinamento per circa 18 mesi. Affinamento in bottiglia per circa 6 mesi

    TEMPERATURA DI SERVIZIO

    10/13° C

    CALICE CONSIGLIATO

    Burgundy